Atalanta
Vecchie emozioni

Prima volta con il pubblico sugli spalti dopo oltre un anno: esame pienamente superato

Sentire i cori, i fischi e gli applausi per l'Atalanta è stata una bella sensazione, in attesa che si possa tornare in massa

Prima volta con il pubblico sugli spalti dopo oltre un anno: esame pienamente superato
Atalanta 20 Maggio 2021 ore 09:44

di Fabio Gennari

Atalanta-Juventus è stata anche la prima volta con il pubblico allo stadio dopo tantissimo tempo. Gli assaggini di inizio campionato, quando alle partite potevano assistere un migliaio di persone, erano qualcosa di diverso, la serata del Mapei Stadium ha rappresentato un primo passo verso la normalità e anche se non è nulla di paragonabile alle sfide del passato con gli stadi d'Italia e d'Europa pieni, è stato emozionante. Bello. Diverso.

In questa stagione noi giornalisti abbiamo avuto la possibilità di vedere quasi tutte le partite dal vivo (con il Milan saranno 48 su 51) e dopo mesi in cui il brusio del campo era l'unica colonna sonora delle sfide, contro la Juventus si è assistito a qualcosa di molto diverso. Le due "curve" del Mapei Stadium si sono fatte sentire. Nulla di organizzato ed eccessivo, ma è indubbio che le differenze siano state sostanziali.

Il prepartita è scivolato via senza problemi, in Piazza Duomo a Reggio Emilia diversi sostenitori orobici si sono bevuti un caffè baciati dal sole e anche nei dintorni dello stadio alcuni bar hanno fatto registrare ottime presenze nei tavolini all'aperto. La macchina organizzativa è stata imponente, gli steward molto attenti a far rispettare le distanze prima del passaggio dai gazebo dove veniva provata la temperatura e si verificava la app di Mitiga con tutti i "documenti".

Una volta varcati i cancelli, le tribune sono rimaste quasi sempre ordinate, mentre in curva si è visto qualche movimento in più ma senza particolare calca. Certo, al momento dei gol l'esultanza ha fatto saltare gli schemi, ma nel complesso non si sono registrati problemi. Al fischio finale, il deflusso è stato altrettanto semplice e come prima esperienza in vista del ritorno dei tifosi allo stadio l'esame sembra proprio essere stato superato.