Menu
Cerca
A un passo

Gasperini a caccia della vittoria numero 100 in A con l’Atalanta: un risultato straordinario

Mister "99 vittorie" è lanciatissimo verso un traguardo prestigioso, che renderebbe ancora più speciale la sua annata al timone della Dea

Gasperini a caccia della vittoria numero 100 in A con l’Atalanta: un risultato straordinario
Atalanta 22 Aprile 2021 ore 09:00

di Fabio Gennari

«La vittoria numero 100 in A con l’Atalanta? Sarebbe bello ma per arrivare in Champions ne mancano altre. Ed è quello il nostro obiettivo». Il mister dei nerazzurri Gian Piero Gasperini ha risposto così in conferenza stampa a chi gli chiedeva dell’emozione che prova in vista dl traguardo delle 100 vittorie in Serie A con l’Atalanta. Si tratta di un risultato ancora da raggiungere ma che sarebbe davvero incredibile. Questo è il quinto anno del mister di Grugliasco sulla panchina dei bergamaschi, significa viaggiare alla media di venti vittorie all’anno (su 38 partite).

Prima dei risultati, tuttavia, è la mentalità della squadra nerazzurra che merita menzione. Quando hai il miglior attacco del campionato (l’Inter con lo Spezia si è fermato a quota 71, questa sera la Dea sarà a prescindere davanti, visto che è già a 72) e giochi costantemente per superare il tuo avversario, lo spettacolo è garantito ed è quasi naturale continuare a vincere le partite. In questo momento la squadra sta bene dal punto di vista fisico e grazie alle nove vittorie nelle ultime dieci partite c’è davvero tutto quello che serve per sognare.

Delle 99 vittorie finora conquistate diventa difficile scegliere la più bella, strategicamente il mister potrebbe rispondere «la prossima» e in effetti, per la sua mentalità, è anche normale che sia così. Averlo visto parecchio toccato dal pasticcio Super League ha fatto riflettere, lui è uomo di campo e di calcio: può finire con uno dei tre risultati, l’importante è sempre andare in campo per cercare di superare l’avversario attraverso principi di gioco.

Conoscendo un po’ il tecnico della Dea, il traguardo delle 100 vittorie in A da allenatore dei bergamaschi sarebbe motivo di grande orgoglio, ma della durata di pochissimo tempo. Gasperini è abituato a lavorare sempre sul campo per “aggiungere uno” ai conti che decidono le stagioni. Gol fatti, passaggi riusciti, assist e tutti gli indicatori d’attacco della classifica sono importanti per il mister di Grugliasco: raggiungere il traguardo delle 100 vittorie nel giorno in cui Percassi “compie” 500 gare da presidente della Dea in Serie A sarebbe davvero splendido.