Atalanta
Scintille

Gollini e quei sassolini nelle scarpe: «Via dall'Atalanta per dei problemi con una persona»

Nella presentazione alla Fiorentina, il portiere ha detto: «Non sono andato via per motivi tecnici». Un riferimento a Gasperini

Gollini e quei sassolini nelle scarpe: «Via dall'Atalanta per dei problemi con una persona»
Atalanta 15 Luglio 2022 ore 16:50

Oggi, venerdì 15 luglio, la Fiorentina ha presentato il suo nuovo portiere: Pierluigi Gollini. L'estremo difensore è arrivato a Firenze dall'Atalanta in un'operazione che prevede un anno di prestito pagato 500 mila euro e 8 milioni di euro per l'eventuale riscatto a fine stagione.

Una cifra più bassa rispetto a quella che l'Atalanta, un anno fa, aveva pattuito con il Totenham, ma a Londra l'esperienza di Gollini non è stata certo delle migliori: ha giocato pochissimo (undici presenze complessive) e non ha convinto il club inglese a riscattarlo. Il Gollo è dunque tornato a Bergamo, dove però la sua esperienza professionale era chiaramente finita, dato che il rapporto con Gasperini si era ormai deteriorato.

Lo ha confermato, pur senza mai nominare il mister, lo stesso Gollini nella conferenza stampa di presentazione alla Fiorentina. «Credo sia ovvio che il mio addio all'Atalanta non sia stata una scelta tecnica, ma legata a dei problemi con una persona», ha dichiarato il nuovo numero 95 viola. Che poi ha voluto anche ricordare i propri successi: «Quello che ho fatto con l'Atalanta l'ho dimostrato sul campo. Sono il portiere italiano con il maggior numero di presenze nelle competizioni europee degli ultimi anni. Non è che se un anno ho fatto undici partite al Tottenham ho smesso di giocare. Sono in Nazionale da tre anni: credo che il mio valore sia quello e l'ho dimostrato con i fatti».

Gollini, il cui legame con Bergamo resta comunque forte, ha avuto parole dolci per l'Atalanta: «Ho fatto tanta esperienza all'Atalanta, posso solo essere grato alla gente di Bergamo e alla famiglia Percassi per l'opportunità che mi hanno dato». Ringraziamenti che già qualche mese fa, in un'intervista a Dazn, Gollini aveva fatto. Anche in quell'occasione, però, non aveva mancato di fare una punzecchiatura a Gasperini, ricordando come una volta il tecnico nerazzurro gli avesse detto «di non essere un portiere da Serie A. A fine anno gli ho detto: vi ho portato in Champions».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter