Menu
Cerca
Nuovi scenari

Grazie alla vittoria del Milan sulla Juve, con 78 punti l'Atalanta è in Champions

Si abbassa di un punto la quota di sicurezza per puntare all'Europa che conta della Dea. E c'è una combinazione di risultati che permetterebbe di festeggiare già mercoledì sera

Grazie alla vittoria del Milan sulla Juve, con 78 punti l'Atalanta è in Champions
Atalanta 10 Maggio 2021 ore 08:30

di Fabio Gennari

È stato un turno di campionato molto, molto importante. La roboante vittoria dell'Atalanta a Parma, prima gara esterna della stagione con cinque reti segnate in trasferta, ha permesso ai nerazzurri di raggiungere quota 72 in classifica e a tre giornate dal termine lo scatto può essere quasi decisivo. Nonostante resti ancora lo scontro diretto del 23 maggio, è proprio la vittoria del Milan in casa della Juventus a pesare come un macigno sulla corsa Champions delle squadre ancora coinvolte: per i nerazzurri, a quota 78 punti la qualificazione è matematica.

Gli scenari sono diversi ma, in ogni caso, a quota 78 la Dea può arrivare pari solo con Milan o con la Juventus, ma anche con entrambe. In caso di arrivo a pari punti con la Juventus, i bianconeri sono dietro per gli scontri diretti (1-1 a Torino e 1-0 a Bergamo per l'Atalanta); in caso di arrivo a tre, la classifica avulsa sorriderebbe all'Atalanta, mentre se si arrivasse a una classifica con Atalanta e Milan a quota 78 (anche con il Napoli davanti), la Dea sarebbe quarta: la Juventus, che di punti ne ha 69, non può arrivare più in alto.

L'altro risultato molto importante del fine settimana è la sconfitta della Lazio. I capitolini, dopo il 2-0 subito a Firenze, possono ora arrivare al massimo a 76 punti (ne hanno 64 e mancano quattro partite compreso il recupero con il Torino), questa situazione toglie dalla corsa una concorrente insidiosa e lascia ad Atalanta, Napoli, Milan e Juventus la corsa Champions con tre posti a disposizione: in questo momento, due o tre punti di vantaggio fanno tutta la differenza del mondo.

Oltre ai 78 punti che rappresentano la quota matematica per andare in Champions League, ci sono altre due "soglie" che stuzzicano molto la fantasia dei tifosi. Se l'Atalanta arrivasse a quota 79 (due vittorie e un pareggio) i nerazzurri potrebbero anche arrivare secondi (se il pareggio arrivasse con il Milan e i rossoneri si appaiassero in classifica con i bergamaschi e il Napoli, o anche da soli). C'è pure una combinazione che permetterebbe all'Atalanta di festeggiare la qualificazione alla Champions già mercoledì sera con tre punti contro il Benevento: se la Juventus perdesse con il Sassuolo e la Lazio non battesse il Parma, la Dea sarebbe aritmeticamente almeno quarta.