Menu
Cerca
Gol a grappoli

Ha riaperto il Luna Park Atalanta: con quella al Bologna sono dieci le goleade stagionali

I cinque gol rifilati al Bologna (per di più con cinque marcatori diversi) non rappresentano certo un'eccezione in quel di Zingonia

Ha riaperto il Luna Park Atalanta: con quella al Bologna sono dieci le goleade stagionali
Atalanta 27 Aprile 2021 ore 09:45

di Fabio Gennari

Dopo un paio di partite in cui si era vista una grande produzione offensiva ma “appena” quattro gol segnati (tre a Firenze e uno a Roma), l’Atalanta di Gasperini ha riacceso i motori del suo fantastico Luna Park e contro il Bologna è arrivata la più larga vittoria della stagione. Il 5-0 maturato domenica sera rappresenta il massimo scarto di questo campionato rifilato a un’avversaria, con un pizzico di fortuna in più sarebbe potuta andare in scena anche una goleada di proporzioni più ampie (palo di Muriel e miracolo di Danilo che ha salvato la porta su Djimsiti nel finale), ma dalle parti di Zingonia non c’è veramente nulla di cui lamentarsi.

Con dieci vittorie nelle ultime dodici partite – sconfitta a San Siro con l’Inter e pareggio a Roma la scorsa settimana le uniche due sfide chiuse senza i tre punti -, la Dea continua a essere una serissima candidata per la qualificazione alla prossima Champions ed è emblematico che, a cinque giornate dal termine, la squadra sia già qualificata alle competizioni europee 2021/22 e che abbia raggiunto questo traguardo con una vittoria così larga.

Il dominio andato in scena contro il Bologna è stato netto, un paio di cronisti felsinei dopo i primi 20′ in cui erano stati gli ospiti a farsi preferire hanno parlato apertamente di «ondate di gioco nerazzurro» che possono mandare al tappeto chiunque ed effettivamente, quando la squadra bergamasca gioca così, c’è poco da fare. Come detto, il 5-0 rifilato alla formazione di Mihajlovic rappresenta la vittoria più larga della stagione ed è la quarta volta in A che Zapata e compagni segnano una cinquina: prima di domenica era accaduto con il Cagliari (5-2), con il Sassuolo (5-1) e con il Crotone (5-1). Sempre al Gewiss Stadium.

Allargando la statistica anche alle partite chiuse con quattro gol all’attivo, si scopre che i nerazzurri arrivano a ben nove gare su 33 di campionato che sono terminate con un punteggio larghissimo. L’Atalanta ha vinto 4-1 a Roma con la Lazio, 4-2 a Torino con i granata, 4-1 con la Roma a Bergamo, 4-1 a Benevento e 4-2 in casa contro il Napoli. In queste gare, gli avversari sono riusciti a raccogliere solo le briciole, mentre gli orobici hanno tenuto bene il campo per quasi tutta la partita. Considerando anche la Champions e il 4-0 ottenuto in trasferta contro il Midtjylland, fanno dieci “goleade” stagionali in 45 partite ufficiali: un dato impressionante.

Complessivamente, la squadra di Gasperini finora ha vinto tanto (venti partite) e perso molto poco (appena cinque sconfitte), per un percorso di campionato che ha già fatto registrare un altro piccolo record: le 98 reti in Serie A segnate l’anno scorso sono probabilmente irraggiungibili, ma dopo 33 giornate l’Atalanta è salita a quota 78 gol segnati, con l’Inter (capolista) ferma a 72. Si tratta del secondo miglior risultato di sempre, già superati i 77 gol della stagione 2018/19, la prima in cui l’Atalanta aveva centrato l’incredibile qualificazione ai gironi di Champions. Da qui a fine stagione mancano ancora cinque gare, chissà se la lista delle vittorie roboanti sarà nuovamente da aggiornare.