Le ultime

Il borsino del mercato: per Miranchuk alzata l’offerta, Mediero non è ufficiale

Aumentata l'offerta per il talento russo, non ancora chiusa l'operazione con il giovanissimo attaccante del Barcellona

Il borsino del mercato: per Miranchuk alzata l’offerta, Mediero non è ufficiale
25 Agosto 2020 ore 23:21

di Fabio Gennari

Continua l’estenuante lavoro di accerchiamento dell’Atalanta per il talento della Lokomotiv Mosca, Aleksej Miranchuk. Secondo il portale del giornalista Gianluca di Marzio, l’Atalanta avrebbe alzato la precedente offerta alla Lokomotiv Mosca (era arrivata a 10 milioni) e i dirigenti nerazzurri restano in attesa di una riposta da parte dei russi. Intanto il 2002 del Barcellona, Mediero, non è ancora una trattativa chiusa e nelle prossime ore potrebbero esserci ulteriori aggiornamenti.

  • Matteo Pessina (Atalanta, centrocampista): rientrato dal prestito al Verona, l’Atalanta molto probabilmente lo terrà in rosa e non lo cederà altrove.
  • Anwar Mediero (Barcellona, attaccante esterno): confermato l’interesse, l’operazione non è ancora conclusa ma ci sono possibilità di un ingaggio per questo ragazzo del 2002.
  • Marko Grujic (Liverpool, centrocampista): con una clausola da 20 milioni non fatta valere dall’Herta Berlino, il giocatore potrebbe essere ceduto a una cifra vicina ai 15 milioni. Nessun riscontro sull’offerta atalantina.
  • Merim Vojvoda (Standard Liegi, esterno di centrocampo): sfumato il suo arrivo, ieri sera è sbarcato a Torino dove firmerà con i granata.
  • Timothy Castagne (Atalanta, esterno): sembrava impossibile e invece il suo rinnovo ora è probabile. L’Atalanta lo aspetta a Zingonia dove verrà cercata una soluzione per continuare assieme.
  • Ebrima Colley (Atalanta, attaccante): piace al Genoa, potrebbe andare in Liguria con la stessa modalità di Kulusevski a Parma (prestito secco): operazione che piace al nuovo ds genovese Faggiano, da capire se convince anche Preziosi.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia