Atalanta
Già rodato

Il nuovo arrivato Lovato conosce già il gioco di Gasperini, glielo ha insegnato Juric

Il centrale in arrivo dal Verona è praticamente già pronto per giocare con la Dea grazie al lavoro fatto con l'allievo del mister atalantino

Il nuovo arrivato Lovato conosce già il gioco di Gasperini, glielo ha insegnato Juric
Atalanta 31 Luglio 2021 ore 09:15

di Fabio Gennari

Oltre a essere un investimento importante su un giocatore di grande prospettiva, l'operazione Lovato con il Verona (ufficialità attesa per la giornata di oggi) rappresenta per mister Gasperini un acquisto che merita di essere analizzato anche dal punto di vista tecnico e tattico: è praticamente la prima volta che viene ingaggiato un nuovo calciatore che, almeno sulla carta, non avrà quei problemi di inserimento tipici di chi arriva a Bergamo e inizia a lavorare con il mister di Grugliasco.

Detto che Pessina ha lavorato con Juric prima di tornare da Gasp, ma era già di proprietà dell'Atalanta, Lovato è reduce da un anno e mezzo di "palestra tattica" con l'allievo dell'allenatore atalantino. Arrivato a gennaio 2020 dal Padova, il classe 2000 in forza agli scaligeri è subito stato integrato nella rosa della prima squadra che con Juric ha chiuso gli ultimi due campionati al nono e al decimo posto. In particolare, per Lovato la stagione 2020/21 è stata foriera di buone indicazioni, con ben 24 presenze complessive in Serie A.

Chi arriva a Bergamo per lavorare con Gasperini normalmente ha bisogno di un po' di tempo per entrare nei meccanismi del tecnico, Lovato ha invece già un'infarinatura importante sul piano tattico perché la difesa a tre di Juric è molto simile a quella proposta dal mister nerazzurro. La posizione preferita del difensore di Monselice è quella al centro della difesa, ma può giocare anche più spostato sulla sinistra.

Se sul piano tattico il lavoro è già iniziato, incuriosisce molto cosa può fare Gasperini con un giocatore che ha grandi margini di miglioramento, sia fisici che tecnici, e ha un'altra dote fondamentale per sfondare a Bergamo: la "fame" di calcio. Lovato a Bergamo troverà una squadra che da tre anni di fila arriva terza in A, potrà giocare la Champions e continuare a confermare quanto di buono si dice di lui: l'Atalanta, in prospettiva, ha fatto un acquisto molto interessante che andrà monitorato partita dopo partita.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter