Nuovo arrivo

Nuovo arrivo per l'Atalanta: è fatta per Matteo Lovato, difensore classe 2000 del Verona

Ingaggiato il centrale in forza agli scaligeri. Una trattativa lampo che si è chiusa nel giro di poche ore sulla base di 11 milioni

Nuovo arrivo per l'Atalanta: è fatta per Matteo Lovato, difensore classe 2000 del Verona
Atalanta 30 Luglio 2021 ore 09:42

di Fabio Gennari

Accelerata improvvisa e accordo trovato tra Atalanta e Verona per il passaggio di Matteo Lovato alla corte di Gasperini. Il difensore classe 2000 degli scaligeri e della nazionale Under 21 è stato acquistato dalla Dea e arriverà subito a Bergamo, il valore dell'operazione è di circa 11 milioni di euro bonus compresi per un ragazzo su cui Gasperini potrà lavorare con l'obiettivo di farlo crescere per confermare le buonissime impressioni già destate nell'esperienza al Verona.

L'ingaggio di Lovato spariglia le carte anche sul discorso delle liste di giocatori per le competizioni: il ragazzo è un giovane italiano del 2000 che ha fatto il settore giovanile in Italia e quindi non occupa posti tra gli over 22. Con l'arrivo del ragazzo, in caso di cessione (molto probabile) di Romero sarà quasi certamente Tomiyasu l'altro innesto difensivo della squadra nerazzurra per la prossima stagione.

Lovato è un difensore centrale molto fisico, con Juric nella passata stagione ha avuto grande spazio (24 presenze) e di lui si parla molto bene. L'ingaggio del giovane del Verona conferma come l'Atalanta faccia sempre operazioni di prospettiva, a cifre ragionevoli e con la possibilità di ammortizzare gli investimenti nel corso degli anni, puntando su giocatori con voglia di emergere che si affacciano magari per la prima volta su palcoscenici così importanti come quello della Champions League.