Menu
Cerca
Prime volte

Il video della Nazionale Italiana dedicato a Toloi, pronto a debuttare in azzurro

Il difensore dell'Atalanta ha parlato in conferenza stampa dopo la sua prima convocazione. E la FIGC gli ha pure dedicato un simpatico filmato

Atalanta 23 Marzo 2021 ore 19:39

Nella conferenza stampa tenutasi oggi (23 marzo) a Coverciano in vista della sfida di giovedì dell’Italia del ct Mancini contro l’Irlanda del Nord, ha parlato anche Rafa Toloi. Il difensore nerazzurro, nonostante l’esperienza, si trova a vestire i panni della matricola. Emozionata, per di più. «Sono molto felice di essere qui, è un grande onore – ha detto ai microfoni -. Qui ci sono alcuni dei migliori difensori del mondo e da loro si può imparare molto».

Per l’occasione, il canale YouTube ufficiale della Nazionale Italiana ha anche dedicato al difensore atalantino un simpatico video, in cui il giocatore racconta dieci sue “prime volte” nella vita (calcistica e non solo), elenco tra cui ora potrà anche annoverare la convocazione in azzurro. «Non sono più un ragazzino, ma voglio fare bene in questo raduno e poi con l’Atalanta – ha detto ancora Toloi durante la conferenza stampa -. Avevo la nazionalità italiana già prima di arrivare all’Atalanta. Due mesi fa è arrivato l’ok della Fifa per giocare in azzurro. Sono molto felice di essere qui. Il fatto di giocare in una squadra che sta facendo bene come è l’Atalanta, mi ha aiutato molto».

A tal proposito, era stato proprio Mancini a sottolineare l’importanza dell’Atalanta nella convocazione di Toloi, dato che il ct ha affermato: «Ho chiamato Toloi perché gioca nella squadra più offensiva del campionato e perché sa ricoprire tutti i ruoli della difesa». E lo stesso difensora ha rimarcato l’importanza di Gasperini nel suo processo di crescita: «Questo mio modo di giocare è merito di Gasperini, con cui ho imparato a uscire e pressare alto, destro o centrale. Non solo per pressare l’avversario, ma anche per giocare e creare situazioni. Qui naturalmente è diverso, ma è un valore aggiunto, poi cercherò di imparare quello che serve per inserirmi nella squadra».

Infine, Toloi ha sottolineato come la Nazionale azzurra non sia, per lui, un “piano B”: «Nessuno mi ha mai contattato dal Brasile. Quando mi ha chiamato l’Italia, ho detto subito sì. I miei avi sono del Trentino e io mi sento italiano. Di questa scelta sono felici anche tutti i miei familiari». E anche tutta Bergamo, orgogliosa di avere un nuovo rappresentante della sua squadra anche nella Nazionale italiana.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli