Menu
Cerca
Il video della rete

Inarrestabile "Cuti" Romero: gol con l'Argentina e record di Maradona battuto

Il pareggio in Colombia (gol di Muriel su rigore per il momentaneo 1-2) ha mostrato ancora una volta il talento del difensore

Atalanta 09 Giugno 2021 ore 09:45

di Fabio Gennari

Cristian Romero, formidabile difensore argentino in forza all'Atalanta, ha cancellato un record che apparteneva addirittura a Diego Armando Maradona. Nella gara giocata questa notte a Barranquilla contro la Colombia (2-2 il finale), il numero 13 della formazione sudamericana ha insaccato di testa il gol più veloce in trasferta nella storia della Comenbol: la rete è arrivata dopo 130 secondi, il precedente primato era dell'eterno numero 10 che in Venezuela, nel 1985, insaccò il pallone dopo 168 secondi.

Soddisfazione personale a parte, l'esperienza di Romero con la selezione guidata dal ct Scaloni continua a essere davvero molto positiva. Il centrale atalantino è sceso in campo ancora una volta dall'inizio ed è rimasto in campo poco più di un'ora: al 64' al suo posto è entrato Pezzella (Fiorentina). Romero ha infatti avuto un problema muscolare che sarà da valutare nelle prossime ore con i classici approfondimenti strumentali e resta da capire quanto tempo dovrà restare ai box.

Con la Copa America alle porte, sarebbe una sfortuna vera doversi fermare proprio adesso, in Argentina sono tutti entusiasti delle sue prestazioni e anche se le voci di mercato non possono che aumentare visto come sta giocando, è bene sottolineare che lo stesso presidente Percassi ha ribadito che per strapparlo all'Atalanta servirà davvero una grossissima cifra. Non c'erano dubbi e, paradossalmente, più Romero gioca bene, maggiori saranno le difficoltà per tutti gli interessati di strapparlo alla Dea.

Nelle ultime ore sono arrivate ulteriori conferme di come non sia affatto vicino alcun trasferimento al Manchester United. Anche l'offerta da 45 milioni di cui si parlava nei giorni scorsi non trova conferme in ambienti nerazzurri e la sensazione è che ora l'Atalanta deve solo avere grande pazienza. Romero è in crescita costante, ha solo 23 anni e tutto lascia pensare che tra qualche mese il suo valore crescerà ancora.