Bella scoperta

La bella favola di Matteo Ruggeri da Zogno, un altro prodotto del vivaio in Serie A

Bravo a rispondere presente nella gara del suo esordio assoluto nel massimo campionato italiano: ora si attendono conferme

La bella favola di Matteo Ruggeri da Zogno, un altro prodotto del vivaio in Serie A
08 Novembre 2020 ore 23:40

di Fabio Gennari

Le prime immagini con quel numero 40 che sfreccia sulla fascia mancina le abbiamo viste tutti sul portale ufficiale dell’Atalanta durante i video che hanno mostrato le migliori azioni delle amichevoli precampionato. Matteo Ruggeri, classe 2002 nato a San Giovanni Bianco ma residente a Zogno, fino a due mesi fa era un ragazzo che sognava il calcio dei grandi, mentre oggi si gode il doppio esordio in pochi giorni in Champions (con il Liverpool) e da titolare in Serie A (contro l’Inter).

La prestazione del giovanissimo esterno atalantino è stata positiva, ha iniziato un pelo contratto ma con il passare dei minuti si è sciolto ed è anche arrivato quasi al tiro in un paio di circostanze. Dopo la sosta rientrerà Gosens, ma la prestazione di Ruggeri conferma che oggi il ragazzo può tranquillamente essere la prima alternativa: Mojica non ha ancora convinto e di certo ha fatto più Ruggeri in 90′ minuti rispetto al colombiano nelle occasioni in cui è sceso in campo.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia