Le parole di Commisso

La Fiorentina risponde all’Atalanta: «Percassi e Gasperini guardino in casa propria. I nostri tifosi vanno rispettati»

Il patron della Viola, dopo la reazione agli insulti subiti durante la partita di Coppa Italia dal tecnico nerazzurro, ha deciso di dire la sua sul sito della società toscana

La Fiorentina risponde all’Atalanta: «Percassi e Gasperini guardino in casa propria. I nostri tifosi vanno rispettati»
16 Gennaio 2020 ore 12:32

Un vero e propria botta e risposta attraverso giornali e comunicati stampa. Fiorentina-Atalanta, che sul campo è finita 2-1 per la Viola con eliminazione dalla Coppa Italia dei nerazzurri, in realtà si sta prolungando ben oltre il fischio finale. La miccia sono state le dure parole di Gasperini nel post partita, che ha risposto a tono a quei tifosi che durante tutta la partita lo hanno apostrofato con dei chiarissimi “figlio di p…”. «Figli di p… saranno loro. Mia madre ha fatto la guerra perché questi deficienti avessero il diritto di parola», ha detto il tecnico in conferenza stampa.

Attraverso un’intervista a Tuttosport, il presidente atalantino Percassi si è schierato al fianco del suo allenatore e ha rincarato la dose: «I cori contro Gasperini a Firenze sono stati vergognosi, doveva essere sospesa la partita». A questo punto, anche il patron della Fiorentina, l’italo-americano Rocco Commisso, ha deciso di dire la sua, rispondendo a tono al collega nerazzurro in una nota stampa pubblicata la mattina di oggi, 16 gennaio, sul sito della formazione toscana.

«Ho letto e sentito parole molto dure e offensive nei confronti dei tifosi della Fiorentina, sia da parte di Gasperini che del presidente Percassi. Mi è stato raccontato che dopo le dichiarazioni di Gasperini dell’anno scorso su Chiesa, il nostro giocatore a Bergamo è stato insultato per tutta la partita. Mio figlio e Joe Barone quest’anno a Parma in campionato contro l’Atalanta sono stati insultati e anche minacciati in tribuna ma nessuno ha detto o fatto nulla, se non scaricare la colpa al personale di servizio. Io al figlio di Percassi ho dato la nostra massima ospitalità e sono rimasto a parlare con lui per diverso tempo. Prima di parlare dei tifosi delle altre squadre e della Fiorentina in particolare, penso sia doveroso guardare cosa succede in casa propria, dove anche dopo il brutto episodio di cori razzisti contro Dalbert, i commenti in casa Atalanta non sono stati di forte condanna e senza nessun indugio. I tifosi della Fiorentina vanno rispettati».

Gli attriti tra Gasperini e la tifoseria (oltre che la società) viola risalgono a oltre un anno fa, quando l’Atalanta perse contro la Viola a causa di un rigore inesistente assegnato alla Fiorentina per simulazione di Chiesa. Dopo la partita, l’allenatore nerazzurro criticò il giocatore per il suo atteggiamento, scatenando una polemica andata avanti a lungo. Da allora, i tifosi della Fiorentina non hanno perso occasione di “beccare” il tecnico, fino ai pesanti insulti dell’ultima partita.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia