Atalanta
Coppia d'assi

La grande notte di Musso e Boga, i due acquisti più costosi finalmente protagonisti

I due sono costati oltre 40 milioni di investimento complessivo. E nella notte di Leverkusen hanno risposto alla grande

La grande notte di Musso e Boga, i due acquisti più costosi finalmente protagonisti
Atalanta 18 Marzo 2022 ore 09:22

di Fabio Gennari

La regola della vittoria, per i più cinici del pallone, è semplice: il portiere che para e il centravanti che segna sono una garanzia. A Leverkusen si può dire che sia andata esattamente in questo modo, con la Dea che ha strappato un'importante vittoria per 1-0 in una gara in cui le bastava non perdere ma che ha rischiato di mettersi male in due occasioni, all'inizio di due tempi: in quelle occasioni è stato decisivo un grande Juan Musso. E vista la tipologia di parate, non era affatto scontato che andasse così.

Il numero 1 dei nerazzurri ha respinto le conclusioni di Diaby in una condizione sfavorevole: uomo liberato al tiro senza ostacoli davanti al portiere. Anzi, dopo la scorribanda del secondo tempo che lo stesso numero 19 del Leverkusen aveva iniziato beffando Palomino (ma era Djimsiti che, fuori posizione, lo teneva in gioco), sembrava che Musso dovesse capitolare. Invece è stato bravissimo a tenere la posizione salvando tutto con quella gamba aperta posizionata in modalità sbarra del Telepass.

Tenuto lo 0-0 con più di qualche grattacapo, ci ha poi pensato Jeremie Boga a evitare di vivere un recupero con il fiato sul collo e lo spettro dei supplementari. Dopo un pallone dentro del Leverkusen ribattuto da Demiral, Boga è partito e ha chiuso la corsa a perdifiato con un sinistro chirurgico sopra la testa di Hradecky. Addio a tutti i timori di un popolo che, a quel punto, è esploso di gioia.

All'ex Sassuolo si imputava di non essere stato ancora determinante e lui ha risposto come meglio non si poteva: primo gol in Europa, firma pesante sulla quarta vittoria di fila della Dea in Europa League e la sensazione diffusa che al classe 1997 franco-ivoriano manchi solo un po' di continuità per far vedere che il grande investimento fatto su di lui non è stato sbagliato. Tra Boga e Musso, oltre 40 milioni di buoni motivi per gioire davvero grazie alla notte di Leverkusen.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter