Atalanta
l personaggio

La rincorsa di Zapata: 7 partite per trovare i 5 gol che valgono il record in serie A di Doni

Il Bomber di Cali ha bisogno di giocar per dare una mano alla squadra ma anche la squadra ha bisogno di lui: con l'Hellas passaggio molto importante

La rincorsa di Zapata: 7 partite per trovare i 5 gol che valgono il record in serie A di Doni
Atalanta 18 Aprile 2022 ore 00:35

di Fabio Gennari

Non è al top della forma, ha giocato le ultime due partite da titolare e probabilmente sarà molto più stanco di altri compagni, ma questo è il momento di mettere da parte la fatica e spingere al massimo. Duvan Zapata ha una missione, ovvero aiutare l'Atalanta a trovare quello scatto decisivo in zona gol che serve per centrare l'Europa. E per farcela, c'è un'altra motivazione importante che può spingerlo a cercare con cattiveria la via del gol: il record di Cristiano Doni in Serie A.

Zapata attualmente è fermo a quota 65 reti nella massima serie con la compagine nerazzurra, l'ex capitano Doni ne segnò invece 69 nel massimo campionato e quindi, già nelle prossime partite, per il colombiano di Cali c'è davvero la possibilità di accorciare e superare in vetta il fantasista numero 27. Detto che chi segna segna e l'importante sono i 3 punti, è evidente come questo salto di qualità di Zapata può risultare determinante per il finale di stagione della squadra bergamasca.

Nelle ultime uscite il colombiano è parso a posto e voglioso di tornare protagonista. Lo smalto e la condizione atletica però non sono delle migliori e quindi lo sforzo da fare diventa ancora più grande. Segnare 5 gol in 7 partite non è impresa impossibile, chiaramente servirà un netto cambio di passo da parte dello stesso giocatore che è molto carico, ma potrebbe pure alternarsi con Muriel nella gara al Verona. Diventare il miglior marcato di A con l'Atalanta, per Zapata, sarebbe comunque motivo di orgoglio, perché scriverebbe il suo nome, ancora di più, nella storia della Dea.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter