Il personaggio

La sorpresa più bella? Marten de Roon, uomo di quantità capace di dare tanta qualità

Molto positiva la prestazione del numero 15 olandese contro il Torino: si è fatto vedere anche nella nuova veste di centrocampista di qualità

La sorpresa più bella? Marten de Roon, uomo di quantità capace di dare tanta qualità
27 Settembre 2020 ore 22:42

di Fabio Gennari

Come spesso capita, il suo intervento social brilla di luce propria. «Di sicuro i tre punti sono importanti per tutto il gruppo e non solo per me. Ma non dimentichiamo che ho segnato con il mio piede sinistro, oggi». Marten de Roon a Torino ha svelato un volto nuovo del suo essere calciatore. Ne abbiamo spesso esaltato le doti di contenimento e di interdizione, ma contro i granata la prestazione è stata clamorosa sotto tutti i punti di vista.

Tocco vincente per il 4-2 a parte (bello l’assist di Muriel), per l’intera durata del match il numero 15 olandese ha corso tanto (secondo dietro Freuler per km percorsi), chiudendo primo per passaggi riusciti (26) e dribbling (3). Chiaramente si tratta di due indicatori che non sono molto comuni nelle statistiche di uno che dovrebbe essere solo un mediano. Se il livello continua ad alzarsi in questo modo (già mercoledì contro la Lazio si cercano conferme), l’Atalanta avrà una gran bella freccia in più al suo arco.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia