Atalanta
Il mercato

Le voci su Zapata al Newcastle e il destino di Piccoli e Miranchuk: il punto della situazione

Dopo Gosens, anche il colombiano nel mirino del club inglese? Il prodotto del vivaio pronto a salutare, il russo invece non è detto

Le voci su Zapata al Newcastle e il destino di Piccoli e Miranchuk: il punto della situazione
Atalanta 18 Gennaio 2022 ore 09:15

di Fabio Gennari

Mentre dall'Inghilterra rimbalzano voci (che non trovano riscontro) del Newcastle interessato a Zapata, il mercato della Dea ruota continuamente intorno ai nomi di Aleksej Miranchuk e Roberto Piccoli. Il classe 2001 cresciuto a Bergamo ha bisogno di giocare e dopo il rientro di Zapata è praticamente certa la sua partenza in prestito: piace al Genoa, si è interessata anche la Sampdoria, ma il Grifone pare favorito. Certo, vista la situazione di classifica non è una piazza serena, ma gli eventi sono da monitorare.

Chi invece non è ancora sicuro di andare via da Bergamo è il russo. A Roma il numero 59 della Dea sarà ancora a disposizione, l'assenza di Zapata e Malinovskyi è certa, mentre resta da capire come sta Ilicic. Lo sloveno in questo avvio di 2022 si è visto solo per qualche minuto a Udine, mentre Miranchuk tra Udinese, Venezia e Inter ha collezionato tre presenze, anche grazie alle assenze dei compagni, e ha sempre risposto presente. Riflessioni sul suo futuro, a Zingonia, le si stanno facendo quotidianamente.

Se dovesse restare a Bergamo anche Miranchuk, con Boga in arrivo, ci sarebbe da trovare un posto nella lista degli "over 22" cresciuti all'estaero e da questo punto di vista le posizioni di Hateboer e Gosens (su cui c'è davvero il forte interesse del ricchissimo Newcastle) sono quelle da guardare con maggior attenzione. Il tedesco è ormai prossimo al rientro e difficilmente a gennaio si muoverà, quindi potrebbe essere l'olandese (già con la valigia in mano la scorsa estate) a far spazio nella rosa. Con questo Pezzella, Zappacosta, Maehle e uno tra Gosens e Hatebor il pacchetto degli esterni resterebbe comunque competitivo.

Alcune voci in arrivo da Roma raccontano poi di colloqui avvenuti nei giorni scorsi con Lazzari della Lazio; il Torino si era fatto avanti con l'esterno ex Spal, ma se l'Atalanta decidesse di affondare il colpo non c'è dubbio su quale sarebbe la destinazione preferita dal ragazzo. Saranno dieci giorni molto particolari sul fronte delle possibili scelte di mercato dei dirigenti orobici, la rosa è di altissimo livello ma qualcosa può accadere.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter