Sorpresa

L’Atalanta è tornata a segnare su punizione. Ma non possiamo sempre puntare su delle perle

Il gol di Ilicic da centrocampo è il secondo stagionale su calcio di punizione diretto dopo quello di Muriel a Roma con la Lazio

L’Atalanta è tornata a segnare su punizione. Ma non possiamo sempre puntare su delle perle
26 Gennaio 2020 ore 22:26

di Fabio Gennari

Nella grandinata di gol che si è abbattuta sul povero Torino sabato sera, c’è pure la seconda rete stagionale su calcio di punizione segnata dall’Atalanta. Sembra incredibile, eppure è così: i nerazzurri hanno finora segnato ben 57 reti in 21 partite di Serie A, ma la prodezza di Ilicic da centrocampo è la seconda occasione in cui la squadra orobica trova il gol direttamente da calcio piazzato dopo il momentaneo 2-0 firmato da Muriel a Roma contro la Lazio lo scorso ottobre.

A conferma di come si tratti di qualcosa di estremamente particolare, in entrambe le occasioni c’è la dinamica della giocata che ha portato a gonfiare la rete. A Roma il centravanti colombiano andò a battere una punizione dalla fascia laterale e il cross messo al centro non venne deviato da nessuno gonfiando la rete; a Torino, la palla colpita con la mano dai difensori del Torino è rimasta lì e Ilicic ha avuto la geniale intuizione di calciare in porta da posizione folle. Nonostante la perla dello sloveno, dunque, il problema rimane: sui calci piazzati da fuori area bisogna essere più incisivi.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia