Che tristezza...

Numero di cellulare di Gasperini diffuso in rete, il mister tempestato di insulti dai laziali

Le ruggini sportive tra il tecnico (e la tifoseria atalantina) e i biancocelesti si sono purtroppo trascinate oltre il campo. Qualcuno ha diffuso in rete il telefono dell'allenatore, che è diventato così vittima di stalking telefonico

Numero di cellulare di Gasperini diffuso in rete, il mister tempestato di insulti dai laziali
Atalanta 02 Febbraio 2021 ore 10:14

Tanto amato dal tifo nerazzurro (e come potrebbe essere altrimenti?), tanto mal sopportato dalle tifoserie avversarie. In particolare, a quanto pare, da quella laziale. Mister Gasperini è un personaggio polarizzante, dal carattere spigoloso, che non nasconde il proprio stato d’animo e che se ha qualcosa da dire, la dice. Lo si è visto anche dopo la bruciante sconfitta per 3-1 di domenica contro la Lazio.

«Nervosismo? Certo non da parte nostra – ha detto il tecnico atalantino nel dopogara -, forse da parte loro, visto che negli ultimi anni finiscono quasi sempre dietro. Non credo abbiano trovato la chiave per batterci in generale, visti i risultati…». Parole arrivate dopo i grandi festeggiamenti dei biancocelesti sul terreno di gioco del Gewiss Stadium a fine partita e figlie di una rivalità cresciuta di stagione in stagione e acuita da quella finale di Coppa Italia del 2019 persa dai nerazzurri in maniera… rocambolesca (eufemismo). Normale che, sui social, questa rivalità si sia trasformata in sfottò, talvolta anche simpatici, più spesso di cattivo gusto. Ma tant’è. Non accettabile, invece, quanto accaduto dalla sera di domenica 31 gennaio e svelato da L’Eco di Bergamo.

In dei forum e blog frequentati da tifosi laziali, qualcuno ha pensato bene di rendere pubblico il numero di telefono di Gasperini, che da quel momento è stato tartassato di telefonate, messaggi, note vocali. Prese in giro, ma più spesso (purtroppo) insulti. Si è andati oltre, questa volta.

Si tratta, ahinoi, dell’ennesima dimostrazione di come si faccia sempre più fatica a vivere il calcio come semplice passione, ma anche come i social (e Internet in generale), se tanto bene hanno fatto, hanno anche contribuito a cancellare ogni forma di ritegno sociale nei rapporti umani. La speranza è che le persone che si sono permesse di insultare privatamente una persona che non conoscono, se non per quanto vedono in tv, siano rintracciate e come minimo segnalate. Ma bisognerà anche capire chi ha avuto la brillante idea di diffondere il numero di telefono del mister, persona che rischia qualcosa in più di una semplice reprimenda…

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli