Atalanta
Verso l'Empoli

Zingonia, da monitorare Muriel mentre mancherà sicuramente Malinovskyi (squalificato)

Nel pomeriggio la squadra orobica riprende la preparazione in vista dell'ultima gara di campionato con i toscani di Andreazzoli

Zingonia, da monitorare Muriel mentre mancherà sicuramente Malinovskyi (squalificato)
Atalanta 17 Maggio 2022 ore 09:15

di Fabio Gennari

Dopo la giornata di riposo concessa da Gasperini all'indomani della sconfitta di San Siro, il gruppo atalantino torna oggi in campo a Zingonia per iniziare a preparare l'ultima partita del campionato che si giocherà sabato sera a Bergamo contro l'Empoli. L'osservato speciale è senza dubbio Luis Muriel, che ha accusato nel primo tempo di San Siro un problema al ginocchio che gli ha permesso di restare in campo solo per una decina di minuti nella ripresa. Le sue condizioni sono da monitorare.

In vista della partita contro l'Empoli, Gasperini dovrà invece fare sicuramente a meno di Malinovskyi. Il numero 18 ucraino è stato ammonito a San Siro, era diffidato e dunque non potrà scendere in campo nell'ultima giornata. Un peccato, una preziosa alternativa che viene a mancare al tecnico di Grugliasco nella partita che può ancora regalare un posto in Europa o Conference League.

In attesa di conoscere le condizioni di Muriel, le certezze in vista di sabato sera in avanti sono Zapata (pienamente recuperato) e Pasalic (miglior marcatore della Dea con 13 gol), con Boga che potrebbe completare il tridente.

La formazione da opporre all'Empoli è tutta da decifrare. In difesa ci sono Scalvini, Demiral, Djimsiti e Palomino che si giocano tre maglie, in mezzo de Roon e Freuler potrebbero giocare con Koopmeiners più avanzato, mentre sulle fasce il danese Maehle meriterebbe una nuova possibilità da titolare visto anche il rendimento negativo di Hateboer, con Zappacosta dirottato sulla fascia destra. In panchina probabile la presenza di Cissé a completare le alternative possibili. Quella con l'Empoli è una gara da affrontare e da vincere con le ultime forze rimaste per chiudere in bellezza una stagione davvero molto complicata.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter