Una giungla di orari

Ok il calendario, ma alla fine quando si gioca? Ecco tutti gli slot della programmazione tv

Prima di capire quando effettivamente si giocheranno le partite e con quanti tifosi, è necessario studiare gli incroci previsti del regolamento

Ok il calendario, ma alla fine quando si gioca? Ecco tutti gli slot della programmazione tv
Atalanta 15 Luglio 2021 ore 09:45

di Fabio Gennari

Si era parlato di spezzatino, di partite spalmate a ogni ora del fine settimana e di gare senza contemporaneità tra loro. Ora che il calendario ufficiale è stato definito, per la Serie A è arrivata anche l'ufficialità in merito all'orario di disputa delle partite. Complessivamente, sono otto gli slot previsti. Il comunicato numero 5 emesso ieri dalla Lega specifica infatti che le partite, «come regola generale», si disputeranno il sabato alle 15, alle 18 e alle 20.45 (una partita per turno), la domenica alle 12.30, alle 15, alle 18 e alle 20.45 (solo l'orario delle 15 prevede tre partite, gli altri solo una) per chiudere il lunedì sera alle 20.45 con l'ultimo posticipo.

Ulteriori specifiche che sono state fornite dalla Lega Calcio fissano la disputa della prima giornata (domenica 22 agosto) con orari completamente diversi rispetto allo schema standard: due gare sabato 21 agosto alle 18.30 e altre due alle 20.45, due gare domenica 22 agosto alle 18.30 e due alle 20.45, prima di chiudere lunedì 23 agosto con due posticipi, uno alle 18.30 e uno alle 20.45.  Per la seconda giornata (domenica 29 agosto), lo schema è simile, ma le gare del lunedì sono anticipate al venerdì con gli stessi orari.

Durante la stagione sono previste altre eccezioni che saranno definite di volta in volta con l'accordo tra la Lega e le Tv (Sky e Dazn). Per Sky da questa stagione ci sarà la possibilità di trasmettere solo tre partite, che saranno quelle del sabato (20.45), della domenica a pranzo (12.30) e del lunedì sera (20.45). Le tv sceglieranno le partite dei propri slot e successivamente la Lega comunicherà tutta la programmazione. Prima delle soste per le Nazionali, con rilascio obbligatorio dei calciatori entro la domenica sera, è previsto l'inserimento di una gara al venerdì sera in luogo del posticipo del lunedì.

Per chi disputa le coppe europee (come l'Atalanta) ci sono paletti importanti da tenere in considerazione. È garantita la disputa al sabato della gara di campionato per chi gioca il martedì successivo in Champions League, chi invece scende in campo il mercoledì ha solo la possibilità (non la garanzia) di questa programmazione. Lo slot del lunedì è riservato a chi gioca in Europa League o Conference League il giovedì precedente. Tra una gara e l'altra devono intercorrere non meno di due giorni, se l'Atalanta dovesse quindi scendere in campo il martedì giocherebbe poi al sabato e successivamente non prima di venerdì.