Atalanta
Il personaggio

Quattro partite ufficiali, un solo atalantino sempre in campo: è Palomino lo stacanovista

Ottimo momento per il numero 6 della Dea, che sta giocando con grande continuità e non è mai stato sostituito finora dal Gasp

Quattro partite ufficiali, un solo atalantino sempre in campo: è Palomino lo stacanovista
Atalanta 16 Settembre 2021 ore 09:00

di Fabio Gennari

Nei primi quattro impegni ufficiali della stagione, mister Gasperini ha ruotato praticamente tutti gli uomini a disposizione della rosa. Non sono ancora scesi in campo Rossi e Scalvini, rispettivamente il terzo portiere e il sesto difensore (classe 2003), mentre gli altri ragazzi hanno tutti trovato spazio, o dall'inizio o a gara in corso. L'unico a non aver però saltato nemmeno un minuto è l'argentino Palomino: il difensore si sta rendendo protagonista di una serie di prestazioni molto convincenti e Gasperini non lo toglie mai.

Per il numero 6 dell'Atalanta si può davvero parlare di un grande momento di forma, in campionato ha meritato per tre volte di fila la palma del migliore e anche sul terreno di gioco del Villarreal è stato spesso protagonista di ottimi interventi. Per il tecnico della Dea, lui e Toloi insieme a Djimsiti rappresentano una certezza importante, con Demiral che si sta inserendo e Lovato che ha tutto il tempo per imparare il calcio del Gasp e provare a prendersi poi la scena in futuro.

Oltre alla grande dedizione, uno dei segreti del momento che attraversa Palomino è la condizione fisica. È stato tra i pochi ad allenarsi con il gruppo fin dal primo giorno senza mai aver saltato una seduta nemmeno nel momento delle convocazioni in Nazionale, l'argentino si sente bene e sta avendo la meglio contro l'avversario di turno senza mai palesare difficoltà. Sabato scorso, contro Vlahovic della Fiorentina, la superiorità del difensore degli orobici è stata impressionante e la speranza è che anche nelle prossime gare il rendimento resti di questo livello.