Forza Azzurri!

Questa sera c'è Italia-Spagna: l'obiettivo è la finale, Toloi e Pessina in panchina

Penultimo atto di Euro 2020 per la squadra di Mancini. Contro le "Furie Rosse" l'obiettivo è raggiungere l'ultimo atto, in programma domenica

Questa sera c'è Italia-Spagna: l'obiettivo è la finale, Toloi e Pessina in panchina
Atalanta 06 Luglio 2021 ore 09:00

di Fabio Gennari

Penultimo atto questa sera (6 luglio) a Londra, nel fantastico impianto di Wembley che per l'occasione potrà ospitare circa sessantamila spettatori, ovvero il 75 per cento della capienza massima, per l'Italia del ct Roberto Mancini. Contro la Spagna, gli azzurri cercheranno il pass per la finale in programma domenica 11 luglio. L'obiettivo è regalarsi un'altra notte da sogno e continuare un percorso vincente che vede la nostra Nazionale protagonista di una serie lunghissima di partite senza sconfitte.

La partita si preannuncia spettacolare, la Spagna non pare più un ostacolo insormontabile come invece poteva essere qualche anno fa, ma la formazione di Luis Enrique ha valori importanti e toccherà fare grande attenzione. Nelle sfide contro Croazia (ottavi di finale) e Svizzera (quarti di finale), le "Furie Rosse" hanno prima dovuto ricorrere ai supplementari vincendo per 5-3 una gara chiusa al 90' sul 3-3 dalla rete di Pasalic e poi si sono aggrappate al portiere Unai Simon, che ha neutralizzato la Svizzera (ridotta in dieci per l'espulsione di Freuler) ai calci di rigore.

Per Mancini le scelte sono praticamente fatte. A sinistra non ci sarà lo sfortunato Spinazzola (operato al tendine d'Achille) e giocherà Emerson Palmieri, davanti è ancora favorito Chiesa su Berardi nel tridente con Insigne e Immobile, mentre per i due atalantini Toloi e Pessina ci sono possibilità solo per un ingresso a gara in corso: in questo Europeo il loro ruolo è stato principalmente questo, anche se contro il Galles hanno avuto entrambi la possibilità di giocare dall'inizio.

Il centrocampista Pessina ha anche segnato due reti, entrambe decisive. Contro il Galles è stata sua la rete della vittoria (1-0), mentre contro l'Austria il ragazzo ha segnato il 2-0 nei supplementari degli ottavi, poi vinti 2-1. A proposito di gol, l'osservato speciale è Toloi: dei nerazzurri rimasti in gara (l'altro è Maehle che giocherà Inghilterra-Danimarca domani sera), l'italo-brasiliano è l'unico che può rimpinguare la lista dei giocatori atalantini già in gol nella manifestazione. Siamo a quota cinque, se Toloi trovasse la via del gol per l'Atalanta sarebbe record assoluto di sempre.