Nodo attacco

Riscatto De Ketelaere, la scadenza è il 20 giugno: si attende la decisione definitiva

Ci sono ancora nove giorni per capire il futuro del numero 17 belga. Il riscatto non pare in discussione: è fondamentale per la Dea

Riscatto De Ketelaere, la scadenza è il 20 giugno: si attende la decisione definitiva
Pubblicato:
Aggiornato:

di Fabio Gennari

L'ultima indiscrezione è confermata: per decidere il futuro di De Ketelaere c'è tempo fino al 20 giugno. Gli accordi tra Milan e Atalanta prevedono infatti che si vada oltre la scadenza fissata dalla Lega Calcio (14 giugno) e quindi restano ancora nove giorni per capire se il numero 17 sarà definitivamente nerazzurro o meno.

In questi giorni, in giro si è letto e si legge un po' di tutto. Da Zingonia, invece, arriva solo il solito grande silenzio che accompagna praticamente tutte le operazioni di mercato e quindi non resta che attendere.

Sul piano tecnico, De Ketelaere ha dimostrato sul campo quello che vale e che può dare alla Dea. Nelle scorse settimane, sia il presidente Antonio Percassi che il figlio e amministratore delegato Luca hanno fatto capire che il belga rimarrà a Bergamo con dichiarazioni ufficiali e l'apparente stallo della situazione va osservato con un occhio alle strategie. Il Milan, in questo momento, ha 35 milioni di euro bloccati in entrata (De Ketelaere e Saelemaekers, non ancora stato riscattato dal Bologna) e non si tratta mai di un dettaglio.

Intervistato dal portale Gianlucadimarzio.com, l'ex ds del Bruges Vincent Mannaert ha dichiarato nei giorni scorsi, parlando del talento belga: «Siamo ancora in contatto e lui vorrebbe restare. E, da quello che ho sentito, l’Atalanta vuole anche riscattarlo».

Il mancato riscatto di De Ketelaere, con la Champions da affrontare e un reparto offensivo che lo stesso Gasperini vorrebbe sempre più forte, sarebbe davvero sorprendente. In assenza di segnali, bisogna solo attendere sviluppi e ricordare le parole di Luca Percassi: «Il nostro obiettivo è rinforzarci».

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali