L'imprevisto

Sfortuna nera per Caldara: tendine rotuleo da suturare, due o tre mesi di stop

Brutte notizie dall'infermeria nerazzurra: il difensore di Scanzorosciate dovrà stare fermo per alcune settimane e farsi operare al ginocchio

Sfortuna nera per Caldara: tendine rotuleo da suturare, due o tre mesi di stop
06 Ottobre 2020 ore 15:33

di Fabio Gennari

La notizia purtroppo era nell’aria e poco dopo l’ora di pranzo di oggi, martedì 6 ottobre 2020, è arrivata la conferma. Il tendine rotuleo del ginocchio sinistro di Mattia Caldara, quello già operato per la ricostruzione del legamento crociato anteriore dal professor Mariani a Roma nel maggio 2019, ha bisogno di un intervento chirurgico di sutura e lo stop previsto è di circa due, tre mesi.

Dopo la partita giocata a Torino e la panchina di Roma, Caldara ha accusato questo problema durante un allenamento e tutti gli esami che sono stati effettuati nei giorni scorsi hanno evidenziato l’entità preoccupante del problema. La società e l’allenatore hanno scelto di non intervenire sul mercato a ridosso del gong, non è stato preso nessuno “tanto per” e si resta dunque con Toloi, Romero, Djimsiti, Palomino e Sutalo e con il giovane Ruggeri, Depaoli, de Roon o Hateboer che, in caso estremo, possono dare una mano dietro.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia