Menu
Cerca
Il nuovo capitano

Spezia e Real Madrid, con vista sulla Nazionale azzurra: grandi emozioni per Toloi

Dopo tante belle prestazioni con l'Atalanta, per il numero 2 di Gasperini stanno per spalancarsi anche le porte dell'Italia di Mancini

Spezia e Real Madrid, con vista sulla Nazionale azzurra: grandi emozioni per Toloi
Atalanta 11 Marzo 2021 ore 09:30

di Fabio Gennari

È uno dei due giocatori che indossa la maglia dell’Atalanta da quando Gasperini è a Bergamo (l’altro è Remo Freuler), eppure ogni volta, di fronte a ogni avversario, Rafael Toloi è come se ripartisse da capo. Il numero 2 della Dea, capitano quasi fisso da quando Gomez non indossa più la maglia nerazzurra, è un leader dello spogliatoio atalantino e si appresta a vivere emozioni molto forti nel giro di pochissimi giorni.

Se lo conosciamo almeno un po’, per Toloi la gara contro lo Spezia avrà un peso specifico enorme. E mentre tanti di noi, in parte comprensibilmente, sono già con la testa a Madrid, lui siamo sicuri che invece non vede altro che lo Spazia. Toloi è uno che ha giocato per mesi, nella primavera 2019, con il dolore per non abbandonare la squadra, prima di doversi “arrendere” e finire sotto i ferri. È uno che vuol vincere a tutti i costi anche la partitella del giovedì. Figurarsi come può vivere oggi, dunque, la sfida allo Spezia dopo l’amara sconfitta con l’Inter.

Atalanta-Spezia, per il difensore nato in Brasile, vale tantissimo, quasi quanto la gara di Madrid. E proprio a Madrid, martedì sera, Toloi sarà in campo a trascinare i compagni verso un’impresa che sarebbe leggendaria. Non è importante se l’Atalanta riuscirà o meno a vincere, ma per tutto il popolo orobico conta lo spirito e da questo punto di vista il difensore di Gasperini è impareggiabile.

Dulcis in fundo, la prossima settimana dovrebbero arrivare le convocazioni per le partite della Nazionale di Mancini. Dopo aver ottenuto la cittadinanza italiana, il trentenne nato calcisticamente nel Gojas sarà con ogni probabilità convocato tra gli Azzurri e per lui ci sarà la possibilità di mettersi in luce pensando all’Europeo. Già, l’Europeo. Perché uno con le sue caratteristiche può diventare decisivo in una manifestazione come quella della prossima estate e secondo indiscrezioni pare che Mancini stia procedendo a grandi falcate verso la sua convocazione. Sarebbe un grande premio anche per la Dea e il super lavoro del mister di Grugliasco.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli