Atalanta
Percorso a ostacoli

Stadio, le parole di Antonio Percassi: «Difficoltà a trovare chi farà i lavori con costi e tempi certi»

Il presidente, ospite a un evento milanese, è stato incrociato da L'Eco di Bergamo e ha confermato le notizie sull'ultimo lotto di lavori

Stadio, le parole di Antonio Percassi: «Difficoltà a trovare chi farà i lavori con costi e tempi certi»
Atalanta Bergamo, 07 Giugno 2022 ore 09:40

di Fabio Gennari

La riqualificazione dello stadio di Bergamo manca ancora dell'ultimo lotto di lavori. Per la realizzazione della nuova Curva Morosini e del parcheggio sotterraneo i tempi si stanno rivelando assai lunghi e il presidente nerazzurro Antonio Percassi, intercettato a un evento milanese da L'Eco di Bergamo, ha confermato che si parla di finire l'opera per l'inizio della stagione calcistica 2024/25. Quindi ancora almeno dodici mesi prima di iniziare un intervento che ha bisogno di 12-15 mesi per il completamento.

«Non riusciamo a trovare le ditte che ci possano garantire la partenza dei lavori con prezzi certi già quest'anno», ha dichiarato Percassi. Che è andato anche oltre: «Il termine dei lavori è fissato per agosto 2024, sono dispiaciuto per il ritardo ma lo stadio sarà certamente ultimato e questo non è in discussione». Conferme importanti di quanto già si sapeva, il Comune di Bergamo avrebbe preferito che tutto fosse finito entro le elezioni della primavera 2024 ma la situazione generale dell'edilizia è nota a tutti e i tempi, purtroppo, sono questi.

La società orobica, peraltro, nell'annunciare la campagna abbonamenti 2022/23 ha spiegato come ci saranno dei rimborsi per le partite eventualmente non viste se dovesse esserci un anticipo sull'inizio dei lavori entro la fine del campionato: l'ultimo turno è fissato per il 4 giugno 2023, sembrano poche le possibilità che si inizi prima, ma è stato dichiarato dalla stessa Atalanta e quindi chissà che non ci sia l'ennesima sorpresa per un intervento complesso che la società nerazzurra vuole fortemente portare a termine.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter