Turnover felice

Sutalo e Tameze, le due sorprese del Gasp: c’è grande valore anche dove non si vede

Il tecnico di Grugliasco ha mostrato a tutti due giocatori nuovi ma, allo stesso tempo, è riuscito a confermare che il gruppo è forte

Sutalo e Tameze, le due sorprese del Gasp: c’è grande valore anche dove non si vede
06 Luglio 2020 ore 10:30

di Fabio Gennari

Alla lettura delle formazioni ufficiali, un po’ tutti abbiamo reagito allo stesso modo: si pensava alla possibilità del turnover ma Gasperini, questa volta, ha fatto qualcosa che non si era mai visto prima. Nella gara contro la Lazio del girone di andata il mister ne cambiò sei, ma a Caglairi si è toccato il punto più alto: ben sette cambi su undici rispetto alla partita precedente. E i risultati, ancora una volta, sono stati estremamente positivi. Non parliamo solo della vittoria, ma delle prestazioni.

Se Malinovskyi, Castagne, Palomino, Muriel e Sportiello comunque li conosciamo e in passato hanno già dato prova delle loro qualità, di Sutalo e Tameze abbiamo visto molto poco e, prima di Cagliari, mai erano scesi in campo dall’inizio. La prestazione è stata molto buona da parte di entrambi, la scelta del mister va vista in prospettiva futura perché iniziare adesso a costruire qualcosa pensando ad agosto e alla prossima stagione significa riuscire a programmare senza perdere di vista l’obiettivo immediato e mostrando a tutti che nell’Atalanta c’è del valore importante anche dove non si vede.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia