Passi avanti

Tifosi allo stadio, via libera con il Green Pass per il 50% della capienza in zona bianca

Si va verso un ritorno sugli spalti con la metà della capienza degli impianti aperta ai tifosi: per Bergamo significa diecimila persone

Tifosi allo stadio, via libera con il Green Pass per il 50% della capienza in zona bianca
Atalanta 23 Luglio 2021 ore 09:00

di Fabio Gennari

È arrivata ieri dal Governo la conferma di cui spesso si è parlato negli ultimi giorni: la nuova stagione di calcio ripartirà con la possibilità di far entrare allo stadio il 50 per cento dei tifosi. Si tratta di un passo avanti importante, solo poche settimane fa la soglia era del 25 per cento e dopo la richiesta della Lega di A per una riapertura completa e quella del sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega allo Sport, Valentina Vezzali, che proponeva il 75 per cento, è arrivata questa decisione.

A Bergamo si rivedranno dunque circa diecimila persone al Gewiss Stadium, modalità di accesso e regole sono tutte da scoprire nei dettagli ma ci sono altre due certezze importanti: non saranno proposte campagne abbonamenti, discorso che vale per tutte le squadre del nostro campionato, e chi vorrà entrare allo stadio dovrà necessariamente essere in possesso del Green Pass. Si tratta di una novità che era nell'aria ma che ora è stata messa nero su bianco e che vale per le zone bianche del Paese, dato che in caso di passaggio alla zona gialla si scenderà al 25 per cento della capienza con un limite massimo di 2.500 persone negli impianti all'aperto.

A fine maggio, l'Atalanta giocò a Reggio Emilia contro la Juventus la finale di Coppa Italia con il 25 per cento dei tifosi presenti. La stessa percentuale venne resa possibile per le sfide dell'Italia di Mancini all'Olimpico di Roma e il risultato, dal punto di vista dello spettacolo, è stato decisamente diverso rispetto al passato: con la gente sugli spalti a seguire le partite cambia veramente tutto. Ora questa nuova apertura rende la prospettiva decisamente più rosea dal punto di vista dello spettacolo, con la speranza che successivamente si possa arrivare sempre più vicini al cento per cento.

Ora che le nuove regole sono state definite, ciò che va monitorato è l'andamento della pandemia. La variante Delta sta facendo salire i contagi un po' ovunque, anche se le ospedalizzazioni restano molto basse. Un eventuale cambio di colore di una regione, come detto, cambierebbe gli scenari anche in termini numerici e dunque tutto è in divenire.