Atalanta
Il rientro del capitano

Toloi vede la luce: si è fermato a Empoli, oltre un mese dopo in campo con lo Spezia?

Si viaggia a vele spiegate verso il recupero del numero 2. Sarebbe una novità importante per un gruppo che aspetta ancora Gosens e Hateboer

Toloi vede la luce: si è fermato a Empoli, oltre un mese dopo in campo con lo Spezia?
Atalanta 12 Novembre 2021 ore 09:45

di Fabio Gennari

Empoli-Atalanta, 17 ottobre 2021. Nel giorno del compleanno numero 114 della Dea, con la squadra che vince 4-1 sul terreno dei toscani e Ilicic protagonista, l'unica nota stonata è l'infortunio di Rafael Toloi. Il Campione d'Europa italo-brasiliano sente un fastidio muscolare alla gamba destra, la speranza è che si sia fermato in tempo (tre giorni dopo c'è il Manchester) e invece le settimane di stop diventano quattro, con ben sei partite e mezza saltate e tanti saluti alla doppia sfida con Cristiano Ronaldo e compagni.

Da ieri (11 novembre) il numero 2 della Dea, capitano della squadra, sta però ricominciando a lavorare con i compagni e a questo punto va considerato recuperabile per la gara contro lo Spezia. La notizia è importante, perché quando è disponibile, con Gasperini, Toloi gioca sempre. È uno dei cosiddetti titolarissimi dell'Atalanta di queste stagioni e anche nei prossimi 50 giorni, quelli che ci dividono dalla fine del 2021, c'è da scommettere che sarà regolarmente al suo posto.

In questi anni è successo spesso di vedere Toloi fermo ai box per acciacchi più o meno gravi. La sua forza di volontà è grande, tante volte ha giocato anche se non al meglio e sul campo di Empoli, visto il precedente problema muscolare patito, forse il rientro era stato un po' affrettato. Ormai è acqua passata, quello che conta è che il ragazzo sia a posto e che già da sabato 20 novembre con lo Spezia possa tornare a dare il suo contributo alla causa.

Le sfide di questo periodo sono toste: con Young Boys e Villarreal ci si gioca molto in prospettiva europea, mentre il campionato prevede le sfide con Juventus, Napoli e Roma, che sono senza dubbio quelle più importanti, anche se è ormai dimostrato che il piazzamento che vale un posto in Europa si conquista soprattutto contro Spezia, Venezia, Verona e Genoa, ovvero quelle compagini che magari lottano per obiettivi diversi ma che portano comunque punti importanti.