Atalanta
La diretta

Un'ottima Atalanta porta a casa un pareggio prezioso a Lipsia: finisce 1-1

Alla RedBull Arena va in scena la sfida di andata dei quarti di finale di Europa League. Presenti oltre 1.600 tifosi nerazzurri sugli spalti

Un'ottima Atalanta porta a casa un pareggio prezioso a Lipsia: finisce 1-1
Atalanta 05 Aprile 2022 ore 09:00

SECONDO TEMPO

Dopo un primo tempo dominato dall'Atalanta, nella ripresa la partita è diventata bellissima, col Lipsia che ha iniziato a giocare a viso aperto, creando e concedendo occasioni. La prima grande occasione ce l'ha ancora l'Atalanta con Muriel, al 54', ma Gulacsi è bravissimo a togliere la palla dall'angolino. Poi si sveglia il Lipsia, prima con un tiro di Dani Olmo respinto da Demiral e poi, al 57', con un guizzo di Nkunku, che viene messo giù in area da Demiral: è rigore. Dal dischetto André Silva calcia potente ma centrale e Musso è bravissimo ad alzare la manona e respingere. Non solo: l'argentino è poi un gatto ad allungarsi sul colpo di testa di Orban. La gioia nerazzurra, però, è fugace: sul prosieguo dell'azione, infatti, Zappacosta tentando l'anticipo su un avversario la colpisce male e buca il suo portiere. A questo punto Gasp cambia un po' di uomini, inserendo Scalvini, Boga e Zapata. E proprio il giovanissimo difensore (messo a centrocampo stasera) ha una grandissima occasione: dopo una bella azione, dal centro dell'area il suo destro è alto di poco. Un minuto dopo, al 66', è invece Koopmeiners a liberarsi bene al tiro, ma il suo sinistro trova il palo. La partita è ormai una battaglia e all'82' è il Lipsia a sfiorare il vantaggio: gran cross dalla sinistra per Szoboszlai, entrato in campo da poco: il colpo di testa dell'ungherese in allungo va sulla traversa. Al 90' è ancora il Lipsia ad andare vicinissimo al gol sugli sviluppi di un corner: prima è Musso a respingere, poi sulla linea Demiral salva incredibilmente il tiro a botta sicura di Mukiele. Nel finale c'è ancora tempo per un tiro di Koopmeiner ribattuto in angolo, ma dopo tre minuti di recupero la partita finisce. Che battaglia, che bella partita e un buon pareggio per l'Atalanta. Si deciderà tutto tra sette giorni al Gewiss Stadium.

PRIMO TEMPO

Un'ottima Atalanta nella prima frazione di gioco alla RedBull Arena. I nerazzurri sembrano subito in controllo della partita, ma nei primi minuti sembrano faticare a prendere le misure a Nkunku e André Silva, tant'è che Palomino viene ammonito quasi subito per una trattenuta sul portoghese e poco dopo rischia tanto con un brutto fallo sul francese. Dopo, però, la retroguardia atalantina si mette a bolla e riesce a chiudere ogni spiraglio. Davanti, invece, Muriel è ispirato e al 17' porta avanti l'Atalanta con un gol bellissimo: prende palla sul lato sinistro dell'area, si gira, supera due uomini tagliando verso il centro e lascia partire un destro imprendibile sul palo lontano. Poco dopo, è ancora il colombiano, questa volta con un diagonale mancino, a mettere paura: la palla è fuori di pochissimo. Al di là di un rito debole e centrale in avvio, il Lipsia si vede solamente 25', quando un pasticcio di Pessina consente ad André Silvia di provare a pizzare il pallone da dentro l'area: palo pieno. La Dea non soffre più praticamente e tenta diverse sortite offensive, con la più pericolosa allo scadere di tempo, quando Pasalic è un treno sulla sinistra e quasi dal fondo tenta il tiro mancino che sbatte sul palo. Si chiude così il primo tempo, con la Dea meritatamente avanti.

FORMAZIONI UFFICIALI

Ora è il momento di tifare. Alla RedBull Arena di Lipsia va in scena la sfida di andata dei quarti di finale di Europa League tra Lipsia e Atalanta, una partita sentitissima dal pubblico nerazzurro, che nella competizione continentale vede l'occasione del riscatto, dato che in campionato, rispetto alle ultime stagioni, la squadra di Gasperini sta faticando un po' di più. L'avversario non è certo dei più semplici, i tedeschi sono infatti una formazione arcigna, giovane, offensiva. Ma la Dea ha tutto per fare bene e siamo certi che i nerazzurri vorranno rifarsi dopo la sconfitta arrivata domenica contro il Napoli. Nell'undici iniziale, sono diverse le sorprese del Gasp, a partire da de Roon schierato nei tre dietro. Ma ecco le formazioni ufficiali:

LIPSIA (3-4-1-2): Gulacsi; Klostermann, Orban, Gvardiol; Henrichs, Kampl, Laimer, Angeliño; Dani Olmo; André Silva, Nkunku. All.: Tedesco. A disposizione: Tschauner, Martinez, Simakan, Forsberg, Szoboszlai, Mukiele, Halstenberg, Raebiger, Novoa.

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Demiral, Palomino, de Roon; Zappacosta, Koopmeiners, Freuler, Hateboer; Pessina, Muriel, Pasalic. All. Gasperini. A disposizione: Rossi, Sportiello, Boga, Pezzella, Malinovskyi, Mihaila, Scalvini, Cittadini, Miranchuk, Zapata.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter