Sosta finita

Ultime sfide delle Nazionali: gioia per Djimsiti e Ilicic, che batosta per Miranchuk!

Ma la domanda, ora, sorge spontanea: se le fasi finali di Nations League le giocheranno tra un anno, come mai non si è potuto trovare un modo per evitare sovraccarichi sui giocatori?

Ultime sfide delle Nazionali: gioia per Djimsiti e Ilicic, che batosta per Miranchuk!
18 Novembre 2020 ore 23:37

di Fabio Gennari

Si sono finalmente conclusi gli impegni dei giocatori atalantini in giro con le Nazionali. Tra oggi e domani i calciatori torneranno tutti a Bergamo. Ieri (18 novembre) Malinovskyi era già in città (lo ha immortalato la moglie fotografandolo dalla finestra mentre era in isolamento) mentre diversi compagni arriveranno nelle prossime ore. Il morale non è lo stesso per tutti, ci sono ragazzi che hanno ottenuto buonissimi risultati come Djimsiti (Albania) e Ilicic (Slovenia), che hanno vinto i propri gruppi di Nations League, e altri invece che sono usciti dal campo con una pesante scoppola.

La Russia dei fratelli Miranchuk, ad esempio, è uscita dal campo della Serbia con un sonoro 5-0 e per Aleksej (numero 59 dell’Atalanta) la partita è finita all’intervallo, quando è stato sostituito. Si tratta di uno stop molto pesante ma il fantasista nerazzurro può essere complessivamente soddisfatto per aver ritrovato la convocazione (e la maglia da titolare) dopo qualche tempo. Ma la domanda, ora, sorge spontanea: se le fasi finali di Nations League le giocheranno tra un anno, come mai non si è potuto trovare un modo per evitare sovraccarichi sui giocatori?

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia