Dea in affanno nella ripresa Muriel-Okaka: vince la Samp

Dea in affanno nella ripresa Muriel-Okaka: vince la Samp
28 Febbraio 2015 ore 12:24

Atalanta-Sampdoria 1-2 al Comunale. Al gol di Stendardo su cross di Dramè a metà del primo tempo hanno risposto prima Muriel al 22′ della ripresa e poi Okaka al 36′. Ottimo inizio per gli uomini di Colantuono che in più occasioni hanno sfiorato il raddoppio. Nella ripresa però i blucerchiati hanno alzato il ritmo e preso in mano le redini del gioco a centrocampo. Denis, subentrato a Pinilla, si è fatto parare un tiro a colpo sicuro. Stadio pieno con il rientro degli ultrà che hanno risvegliato il tifo di tutto lo stadio.

—-

Inizia un nuovo campionato per l’Atalanta. Dopo il trittico infernale e le sconfitte rimediate al cospetto di Fiorentina, Inter e Juventus, la formazione bergamasca torna in campo domenica pomeriggio (ore 15) a Bergamo contro la Sampdoria. La gara, valevole per il XXV turno del campionato di Serie A, era inizialmente in programma per sabato alle 18, ma il recente spostamento per maltempo del derby di Genova a martedì scorso ha suggerito alla Lega di lasciare un po’ di riposo in più alla formazione di Mihajlovic.

 

Italy Soccer Serie A

 

Gli avversari. I liguri non attraversano un grande momento di forma. Nonostante un ottimo girone di andata, nel ritorno Eder e compagni hanno conquistato solo 3 pareggi in 5 giornate e per giunta tutti in casa. Contro Palermo, Sassuolo e Genoa la partita è sempre terminata per 1-1 e proprio nell’ultimo turno c’è voluta una sciocchezza del genoano Roncaglia per regalare il gol del pareggio ai blucerchiati. Lontano da Marassi la Sampdoria ha preso cinque sberle dal Torino e due dal Chievo. Complessivamente sono 4 le sconfitte subite, a fronte di 5 pareggi e sole 3 vittorie lontano da Genova. Nonostante la recente frenata, la Sampdoria è stata capace di arrivare a quota 36 punti in classifica e per lunghi tratti della stagione ha sognato (e può ancora sognare) un posto in Europa.

A Bergamo mancheranno ben tre uomini, squalificati, e i loro nomi sono una fortuna per Colantuono: Eder, il migliore del reparto avanzato, Soriano e Obiang sono stati appiedati dal giudice sportivo ma nonostante le defezioni, in attacco la stella Samuel Eto’o dovrebbe partire ancora una volta dalla panchina con Muriel e Correa favoriti per fare reparto con Okaka.

Nella gara di andata, l’Atalanta in maglia “orange” perse per 1-0 grazie al gol di Gabbaidini nonostante un grandissimo secondo tempo e tante occasioni sprecate con Denis che andò almeno due volte vicino al gol del meritatissimo pareggio.

 

SPO,CALCIO Atalanta Stagione 2014-2015

 

I precedenti. Tra le mura amiche, l’Atalanta è in netto vantaggio contro la Sampdoria per quanto riguarda gli scontri diretti. La Dea e la Samp si sono incontrate 42 volte all’ombra di Città Alta, con 18 affermazioni nerazzurre, 17 pareggi e appena 7 vittorie dei doriani. L’ultima vittoria interna dell’Atalanta è arrivata l’anno scorso grazie al sontuoso 3-0 firmato da Carmona, Bonaventura e Denis.

 

https://www.youtube.com/watch?v=SZZjWizBFqs

 

Per trovare l’ultimo pareggio tra le due squadre basta andare indietro solo di una stagione: 2012/2013 e a Bergamo la sfida terminò per 0-0. Il 30 marzo 2013 il match fu condizionato dalla pioggia. Nonostante la gran battaglia e alcune buone occasioni per entrambe le formazioni, Colantuono e Delio Rossi furono costretti a dividersi la posta in gioco.

 

 

I blucerchiati uscirono l’ultima volta con un sorriso dal campo di Bergamo nel 2009/2010, l’anno dell’ultima retrocessione. Allo stadio Comunale decise una rete di Mannini. Il destro a giro al 17’ della ripresa non lasciò scampo a Consigli e i due pali colpiti nel finale da Valdes e da Tiribocchi sono il segno più chiaro di una stagione clamorosamente sfortunata e negativa.

 

 

Le scelte di Colantuono. Il mister nerazzurro, rispetto all’emergenza totale di 9 giorni fa contro la Juventus, recupera parecchie pedine preziose. Rientrano dalla squalifica Carmona, Benalouane e Pinilla, mentre Stendardo e Gomez tornano a disposizione dopo aver superato i rispettivi acciacchi fisici. Maxi, Biava e Zappacosta sono fermi per problemi muscolari e in panchina si rivedrà Cherubin. Nonostante questo la squadra sembra fatta per dieci undicesimi. Davanti a Sportiello giocheranno Masiello, Benalouane, Stendardo e uno tra Dramè (favorito), Bellini e Del Grosso. A centrocampo, nel 4-4-1-1, Colantuono dovrà rinunciare a Migliaccio, squalificato, ma rientra Carmona che farà coppia con Cigarini, mentre Emanuelson e Gomez avranno una nuova occasione sulle fasce. In avanti Pinilla fungerà da centravanti con Baselli nuovamente proposto nella posizione di Moralez. In rampa di lancio ci sono anche D’Alessandro e Boakye, meno possibilità invece per Denis, che dovrebbe sedere in panchina. Sulle tribune è atteso il pubblico delle grandi occasioni: dopo tre mesi di divieti lo stadio sarà nuovamente aperto a tutti e la speranza è quella che la spinta del Comunale torni ad essere decisiva.

Probabili Formazioni

Atalanta (4-4-1-1): Sportiello, Masiello, Benalouane, Stendardo, Bellini, Emanuelson, Cigarini, Carmona, Gomez, Baselli, Pinilla. All. Colantuono

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano, De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Regini, Acquah, Palombo, Duncan, Correa, Okaka, Muriel. All. Mihajlovic.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia