La Liberazione

25 Aprile senza cortei né discorsi a Bergamo: il programma delle celebrazioni

Palazzo Frizzoni, Provincia e Comitato bergamasco antifascista celebreranno la Liberazione dal nazifascismo con un programma molto simile a quello del 2020, a causa dell’emergenza sanitaria ancora in atto

25 Aprile senza cortei né discorsi a Bergamo: il programma delle celebrazioni
Attualità Bergamo, 23 Aprile 2021 ore 15:17

Sarà un 25 Aprile senza cortei né discorsi a Bergamo. Il Comune, la Provincia e il Comitato bergamasco antifascista celebreranno la festa della Liberazione dal nazifascismo con un programma molto simile a quello predisposto lo scorso anno, a causa dell’emergenza sanitaria ancora in atto.

Le autorità, domenica, deporranno intorno alle 9 corone d’alloro alla Torre dei Caduti e al monumento al partigiano del Manzù. Inoltre, è stata data particolare attenzione a quei luoghi particolarmente significativi della Liberazione e ai monumenti dedicati ai caduti presenti nei quartieri, dove verrà posizionato un vaso di fiori con il nastro tricolore. I cittadini sono invitati a esporre un Tricolore all’esterno delle abitazioni e a evitare assembramenti.

Contestualmente, oltre alla cerimonia organizzata dalle autorità civili, sono diverse le istituzioni cittadine che offriranno momenti di riflessione e approfondimenti storici attraverso le proprie pagine web e social.

Sabato 24 aprile

Il Comitato provinciale dell’Anpi presenterà Le Carte di Salvo, dal Fondo archivistico Salvo Parigi, partigiano e storico presidente dell’Anpi bergamasco. La diretta sarà disponibile dalle 18 sulla pagina Facebook dell’Anpi.

Domenica 25 aprile

Domenica l’Isrec proporrà invece un'anticipazione della mostra "Se quei muri potessero parlare" attraverso la presentazione di un video registrato all’interno dell’ex carcere di Sant’Agata (disponibile sui canali social di Isrec e sul canale Youtube del Comune).

Aned Bergamo, in collaborazione con l’Isrec, pubblicherà un episodio del podcast ANEDdoti, dedicato alla vicenda di Luigi Minardi che fu arrestato e deportato da Bergamo nel lager di Bolzano perché antifascista. Sarà possibile ascoltare la testimonianza della figlia Lidia, tutt’oggi residente a Bergamo (piattaforme streaming cercando “ANEDdoti” o attraverso il link https://linktr.ee/Aneddoti).

Anpi città di Bergamo propone l'iniziativa dell’Anpi nazionale "Strade di Liberazione". Alle ore 16, alcuni rappresentanti dell'Associazione porteranno un fiore a una delle lapidi partigiane scelte, mentre la biblioteca civica Angelo Mai renderà disponibili online alcuni dei documenti da essa conservati (www.bibliotecamai.org e pagina Facebook).

Infine, Bergamo Film Meeting, in collaborazione con Lab 80 e Comitato Bergamasco Antifascista propone il film “Stunde Null-Ora zero di Edgar Reitz”, disponibile su My Movies (https://bit.ly/32vNYFr) dalle 14 alle 24 del 25 aprile

Lunedì 26 aprile

L’Anpi Provinciale di Bergamo propone "Anche i Partigiani però...", presentazione del libro di Chiara Colombini (disponibile sul proprio canale YouTube alle ore 20.45).

Mercoledì 28 aprile

L’Isrec, in collaborazione con Comune di Bergamo, l’Istituto Comprensivo Da Rosciate e Officine Tantemani presenterà il Progetto su Lidia Minardi: un video dedicato alla donna e alla sua famiglia, realizzato dagli allievi della Scuola Primaria Ghisleri di Bergamo e accompagnato da alcuni interventi, tra cui quello della protagonista Lidia Minardi (sul canale YouTube del Comune alle 9.30).