Attualità
La polemica

A Bonate Sopra non si terranno i cortei funebri: mancano agenti per la vigilanza

Lo ha comunicato il parroco. La presenza della Locale è necessaria per bloccare il traffico in alcuni punti (cosa che non serve in altri Comuni)

A Bonate Sopra non si terranno i cortei funebri: mancano agenti per la vigilanza
Attualità Ponte San Pietro e Isola, 02 Luglio 2022 ore 12:24

A Bonate Sopra sono stati sospesi i cortei funebri che "accompagnano" i defunti dalla chiesa al cimitero. Lo ha reso noto il parroco don Francesco Tasca nel bollettino parrocchiale, spiegando che il motivo della decisione è l'indisponibilità della Polizia locale a prestare servizio di vigilanza in queste occasioni.

Ovviamente, la notizia ha fatto subito molto discutere in paese e la lista di minoranza "Impegno comune" ha chiesto chiarimenti alla Giunta. Don Tasca, sulle pagine de L'Eco, ha spiegato che il supporto degli agenti è fondamentale, dato che nel tragitto dalla chiesa al cimitero di Bonate Sopra c'è da percorrere un tratto contromano e da passare un incrocio, passaggi necessiterebbero del blocco momentaneo del traffico.

Il parroco si dice dispiaciuto per la mancanza di collaborazione, che porterebbe via non più di una ventina di minuti e solo in rare occasioni: «A Bonate Sopra celebriamo in media una cinquantina di funerali, la metà sono portati alla cremazione e quindi senza corteo funebre», ha spiegato a L'Eco.

Gli agenti in servizio a Bonate Sopra sono sette, che seguono anche il territorio di Bonate Sotto. Sette agenti per diciannovemila persone circa. E questo è un problema, spiegano i sindaci dei due Comuni. La questione, però, sussiste solo a Bonate Sopra. A Bonate Sotto, infatti, i cortei funebri si potranno tenere, dato che il percorso dalla chiesa al cimitero è tutto su strade interne e senza "rischi".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter