Numeri e percentuali

A che punto sono le vaccinazioni in Lombardia, i dati Comune per Comune

In provincia di Bergamo ha ricevuto la prima dose il 19,61% della popolazione target. Il Comune più vaccinati è Valgoglio (59,60%), il meno vaccinato Vigolo (10,86%). Il capoluogo è al 23,09%

A che punto sono le vaccinazioni in Lombardia, i dati Comune per Comune
Attualità 21 Aprile 2021 ore 18:10

Il dato nazionale è noto e aggiornato quotidianamente. Quello regionale suddiviso per province e per Comuni, invece, non era accessibile e, finora, ci si era sempre dovuti affidare alle comunicazioni periodiche delle varie Ats, così da avere uno sguardo più "locale". Ora, finalmente, la Regione ha rilasciato e reso consultabili i dati sulle vaccinazioni in Lombardia, Comune per Comune, ed è dunque possibile comprendere meglio l'andamento della campagna.

L'infografica per consultare i dati di tutti i Comuni:

Vaccinazioni in Lombardia, la situazione in Bergamasca

Facendo un focus sulla provincia di Bergamo, com'era noto è la fascia a Est, quella dei Comuni confinanti con la provincia di Brescia, quella con la percentuale maggiore di popolazione che ha ricevuto almeno la prima dose. In assoluto, il Comune bergamasco più vaccinato è Valgoglio, con il 59,60% dei cittadini rientranti nel target vaccinale che hanno ricevuto la prima dose. Tutti gli altri Comuni dell'arco Sebino, poi, si trovano in una percentuale compresa tra il 43,92% di Parzanica e il 30,67% di Torre Pallavicina.

Ampliando la prospettiva al resto della nostra provincia, Bergamo ha una buona percentuale: 23,09%. Leggermente più staccata, invece, la "capitale" della Bassa, Treviglio: 21,52%. Il Comune con la popolazione meno coperta dal vaccino, almeno per ora, è invece Vigolo, dove solo il 10,86% del target ha ricevuto almeno la prima dose.

La situazione in Lombardia

Su scala regionale il Comune più vaccinato è Viggiù, in provincia di Varese, dove il 69,44% della popolazione ha ricevuto la prima dose; quello meno vaccinato è invece Rocca De' Giorgi, in provincia di Pavia, con solo il 3,45% degli 81 residenti raggiunti dal vaccino. In mezzo, ci sono tutti i 1506 Comuni lombardi.

Per quanto riguarda le province, quella più vaccinata, a mercoledì 21 aprile, è Cremona con il 23,73% dei residenti che ha ricevuto la prima dose, mentre fanalino di coda è la provincia di Mantova, con il 17,72%. Bergamo è al 19,61% al momento, appena sotto la media regionale del 19,93%. Va però detto che la nostra provincia, negli ultimi giorni, ha accelerato il numero di somministrazioni, toccando ora quota novemila al giorno (fonte Ats Bergamo). Un dato che la rende tra le migliori lombarde e che, speriamo, le permetta di aumentare presto le proprie percentuali.