Menu
Cerca
il punto sulla campagna

Almeno una dose a circa il 43% dei bergamaschi. I dati Comune per Comune

In provincia sono state somministrate 406.469 prime dosi e 203.486 richiami, su una platea di riferimento di 946.801 cittadini

Almeno una dose a circa il 43% dei bergamaschi. I dati Comune per Comune
Attualità 27 Maggio 2021 ore 17:58

In una settimana è salito di oltre due punti percentuali il tasso di bergamaschi che, dall’inizio della campagna vaccinale, hanno ricevuto almeno una dose di vaccino: se giovedì scorso la quota era ferma al 40,29%, oggi, giovedì 27 maggio, si è saliti al 42,93%.

Una crescita che conferma il buon andamento della campagna d’immunizzazione su tutto il territorio e che continua a riscuotere consensi anche tra le fasce più giovani della popolazione. Tanto che oggi, all’indomani dell’apertura delle prenotazioni per i trentenni, sono già oltre 211 mila i lombardi nella fascia 30-39 anni che hanno fissato l’appuntamento per la vaccinazione.

In Bergamasca somministrate oltre 406 mila prime dosi

Stando ai dati aggiornati a questa mattina, disponibili sulla dashboard interattiva di Regione Lombardia, in provincia di Bergamo sono state somministrate 406.469 prime dosi e 203.486 richiami, su una popolazione target che conta 946.801 persone.

Nella classifica delle province che hanno la maggior copertura vaccinale, in percentuale, tra i residenti, la Bergamasca scivola però nel giro di una settimana dal settimo al nono posto. Testa di serie resta sempre Lecco, con il 47,85% per cento della popolazione target vaccinata, seconda è Sondrio, con il 46,20% per cento, e terza è Cremona, con il 45,66% dei vaccinandi coperti con una dose.

La distribuzione dei vaccinati in provincia

Il Comune bergamasco con la più ampia fetta di abitanti protetti dal Covid resta sempre Valgoglio, dove il 62,08% della popolazione, 472 residenti in tutto, è già immunizzata con la prima dose. Al secondo posto si piazza Oltressenda Alta, dove è già stato vaccinato il 61,90% dei 126 abitanti. Infine, chiude il podio il Comune di Isola di Fondra, con il 60,99% dei residenti “coperti” dal virus.

La “Cenerentola” bergamasca delle vaccinazioni resta Chignolo d’Isola, dove ha ricevuto almeno la prima dose il 32,53% dei residenti. Vigolo resta per la seconda settimana consecutiva al penultimo posto, con il 33,40% della popolazione target raggiunta.

La situazione a Bergamo

In città risulta vaccinato il 44,92% della popolazione target, nel complesso 107.769 residenti: nel capoluogo sono state somministrate 48.408 prime dosi, mentre sono stati somministrati 25.898 richiami.