Menu
Cerca
Bella novità

Anche Oriocenter ha il suo dehor: 400 posti a sedere all'aperto per la bella stagione

Realizzato per superare il divieto del servizio al tavolo di bar e ristoranti, sta riscontrando grande successo e resterà

Anche Oriocenter ha il suo dehor: 400 posti a sedere all'aperto per la bella stagione
Attualità Bergamo, 28 Maggio 2021 ore 15:12

Della serie, fare di necessità virtù: Oriocenter ha inaugurato il suo primo dehor all'aperto. Lo ha fatto inizialmente per rispondere alle incertezze sulle date di riapertura degli spazi di ristorazione al chiuso, annunciata poi per l'imminente 1 giugno, ma anche perché, tutto sommato e a giudicare dal risultato, non era affatto una cattiva idea. 

Situato dalle parti del parcheggio Oro, nella zona esterna del più recente ampliamento (la food court e il cinema del 2017), grazie a un lavoro di organizzazione degli spazi davvero sorprendente, Oriocenter è riuscito a ricavare ben quattrocento posti a sedere, risultato davvero impressionante soprattutto considerando che Oriocenter non è mai stato progettato per avere delle aree fruibili all'aperto ad eccezione dei parcheggi.

Il tema della possibile inaugurazione del dehor era stato velatamente anticipato qualche settimana fa, quando il tema caldo era la mancata menzione dei centri commerciali nei programmi di riapertura previsti dai decreti di metà maggio. In quell'occasione, il direttore Ruggero Pizzagalli, che nel frattempo era reduce da un incontro in Regione insieme a rappresentanze politiche locali (tra gli altri, i sindaci di Orio al Serio e Azzano San Paolo) e rappresentanti del settore dei centri commerciali, fondamentale per portare l'attenzione sulle riaperture nei fine settimana, aveva pre-annunciato l'ipotesi di venire a capo della questione del divieto di consumazione al chiuso attraverso la realizzazione di uno spazio esterno.

Realizzazione che è stata sorprendentemente veloce, considerando che a dieci giorni da quelle dichiarazioni il dehor è pronto, utilizzabile e pure particolarmente accogliente: smantellarlo in vista della rinnovata accessibilità dei posti al chiuso sarebbe un peccato, che infatti non si commetterà, almeno finché ci sarà la bella stagione.

E così finalmente Oriocenter può ripartire per davvero anche sul fronte della ristorazione, contando sulla voglia di tornare a mangiare seduti a un tavolo di ristorante, condivisa praticamente da tutti, su quattrocento nuovi posti a sedere all'aperto e sulle due food court, la più “vecchia” delle quali è oggetto proprio in questo periodo di silenziose ma fondamentali opere di ammodernamento: l'ultimo intervento in ordine cronologico risale al mese scorso e riguarda l'installazione di un nuovo impianto di condizionamento dell'aria, mentre gli interventi più visibili riguardano la rimozione dello scalone centrale in favore di una scala mobile più in linea con l'architettura complessiva del mall e l'installazione della nuova area bimbi, più colorata e moderna.