Attualità
La decisione di Regione

Aperte le prenotazioni per le terze dosi di vaccino anti-Covid a chi ha più di 18 anni

Dalla mattina di oggi (30 novembre) e in anticipo di un giorno rispetto al programma del Governo. Serve siano passati 150 giorni dalla seconda dose

Aperte le prenotazioni per le terze dosi di vaccino anti-Covid a chi ha più di 18 anni
Attualità 30 Novembre 2021 ore 09:28

In anticipo di 24 ore rispetto a quanto annunciato la scorsa settimana dal ministro Roberto Speranza, Regione Lombardia ha aperto già la mattina di oggi (martedì 30 novembre) le prenotazioni per la terze dose di vaccino anti-Covid a tutti i maggiorenni. La prenotazione può essere effettuata QUI attraverso la piattaforma digitale, ma anche telefonando al calla center gratuito 800894545, tramite i Postamat o attraverso i portalettere.

Il requisito per poter accedere alla prenotazione, oltre a quello anagrafico, è che siano passati almeno 150 giorni (5 mesi) dalla somministrazione della seconda dose o della dose unica del vaccino Johnson & Johnson.

La notizia fa seguito all'annuncio di ieri dell'Asst Papa Giovanni XXIII, che ha affermato che da giovedì 2 dicembre verrà potenziata l’attività delle linee vaccinali allestite nel foyer dell’auditorium Lucio Parenzan dell’ospedale di Bergamo e negli altri hub con l'obiettivo di raddoppiare le inoculazioni e superare le duemila vaccinazioni giornaliere. Non è un caso, infatti, che per chi è residente in città e dintorni gli appuntamenti per ricevere la terza dose al Papa Giovanni siano disponibili a partire da venerdì 3 dicembre.

Non solo: sempre l’Asst Papa Giovanni XXIII, considerando che i richiami per le dosi booster proseguiranno anche nei primi mesi del 2022, ha previsto anche l’allestimento di una tensostruttura riscaldata nell’area esterna dell’ospedale.

L'apertura alle terze dosi per tutti i maggiorenni fa seguito ai precedenti step: prima personale sanitario e soggetti fragili, poi gli over 65 e gli over 60 e, fino a ieri, gli over 40. Ora, invece, tutta la popolazione maggiorenne lombarda che ha ricevuto le prime due dosi potrà avere accesso alla dose booster.