la riorganizzazione

Aperto a febbraio, chiude l'hub del PalaSpirà: a Ferragosto stop alle vaccinazioni

In cinque mesi somministrati oltre 91 mila vaccini. All'inizio di agosto chiuderà anche il centro vaccinale nella Fiera di Bergamo

Aperto a febbraio, chiude l'hub del PalaSpirà: a Ferragosto stop alle vaccinazioni
Attualità 17 Luglio 2021 ore 10:32

Il PalaSpirà, primo centro vaccinale ad aprire nella Bergamasca il 16 febbraio scorso, sarà anche il primo a chiudere. Le ultime vaccinazioni verranno somministrate il 14 agosto. Poi, dal giorno successivo, inizieranno i lavori per smantellare le postazioni.

In cinque mesi di operatività (quindi fino a ieri, venerdì 16 luglio) nella struttura sono stati somministrati oltre 91 mila vaccini. A turno sono stati coinvolti 16 medici e 18 infermieri, ma anche decine di volontari di diversi gruppi della Protezione civile, alpini e di un club di radioamatori locali.

Il centro di Spirano non sarà il solo a chiudere, lo precederà di un paio di settimane anche l’hub della Fiera di Bergamo, che cesserà le attività all’inizio di agosto per essere riconvertita e tornare alla sua antica funzione: ospitare fiere e manifestazioni.

Per poter proseguire nella campagna vaccinale, in un momento dove i contagi stanno tornando a crescere, ma anche consentire alle aziende ospedaliere di riprendere le prestazioni ordinarie, le somministrazioni saranno concentrate in alcuni grandi centri vaccinali, ad esempio il Cus di Dalmine.