Attualità
La storia infinita

Ascensori fra Malpensata e Campagnola, Brembilla: «Non pochi i problemi: dobbiamo risolverli»

L’assessore risponde all’interrogazione del consigliere Carrara sul malfunzionamento della passerella e sui disagi recati ai cittadini

Ascensori fra Malpensata e Campagnola, Brembilla: «Non pochi i problemi: dobbiamo risolverli»
Attualità Bergamo, 29 Agosto 2022 ore 11:32

«Cerco di chiarire, una volta per tutte, la vicenda». Con questo proposito si apre la risposta dell’assessore ai Lavori pubblici Marco Brembilla all’interrogazione del consigliere della Lega Alessandro Carrara sulla questione degli ascensori e della passerella che collega la Malpensata a Campagnola.

Il consigliere di minoranza ha chiesto di sapere: «Quando verrà ripristinato l’ascensore non funzionante e se non intenda nel frattempo segnalare, attraverso un’apposita cartellonistica ben visibile, il guasto alla strumentazione in modo tale da impedire che alcuni sgradevoli situazioni possano nuovamente replicarsi».

Il problema si è rivelato non poco spinoso per l’amministrazione. Dopo un’estate difficile, tra atti di vandalismo reiterati; confusione sulle responsabilità della manutenzione; persone, soprattutto anziani e diversamente abili che ne fanno utilizzo, rimaste bloccate o impossibilitate nella salita o discesa, il problema ancora non sembra risolto».

Lo ammette lo stesso assessore: «Non nego che tutta questa vicenda mi abbia procurato non pochi problemi; oggi dobbiamo risolverli. Sono anche consapevole che la zona non sia ottimale per ascensori, proprio per l’utilizzo improprio ed i vandalismi. Ho anche detto alla ditta di apporre i cartelli, qualora un ascensore non funzionasse, anche su quello funzionante, in modo che gli utenti siano preavvisati e possano utilizzare le scale o, se impossibilitati, la Via Campagnola».

Nel suo complesso, la risposta di Brembilla ha cercato di dare conto di un’amministrazione consapevole del problema e desiderosa di risolverlo, ma anche incappata in lungaggini e problemi che non era stata in grado di prevedere.

«Gli ascensori e la passerella sulla Circonvallazione sono stati realizzati a cura e spese del lottizzante del complesso ex Mangimi Moretti quale standard qualitativo. Gli stessi, una volta collaudati, sono stati presi in gestione dall'Amministrazione Comunale. Purtroppo, vuoi per l'uso eccessivo che per numerosi vandalismi, si sono fermati più volte. Abbiamo cercato di affidare la manutenzione alla ditta installatrice ma ostacoli insormontabili (quali ad esempio la richiesta di pagamento anticipato) hanno impedito questa soluzione e quindi la manutenzione è stata affidata ad altra ditta. Sono stati sostituiti pezzi importanti, in particolare sull'ascensore lato Malpensata. Purtroppo, nel mentre sono continuati i vandalismi e questo non ha certamente giovato al buon funzionamento degli ascensori. Contemporaneamente, il sottoscritto si è attivato, grazie ai consigli di una residente diversamente abile di Campagnola, allargando il marciapiede in Via Campagnola (da Via Stendhal a Via Zanica) in modo da consentire ai diversamente abili di raggiungere la Malpensata, con un tragitto più lungo ma sicuro. L'ultimo guasto, in termini di tempo, è dovuto all'olio della centralina (l'ascensore è oleodinamico) che, chiuso in un armadietto metallico, con il caldo eccezionale di quest'anno ha raggiunto i 70 gradi, quindi non faceva funzionare l’ascensore. Anche qui dovremo intervenire con isolamento opportuno e ventola per abbassare la temperatura dell’olio. Per quanto riguarda la telecamera abbiamo dovuto attendere la fine di luglio, con il rendiconto di Bilancio, per avere la necessaria disponibilità economica».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter