Attualità
Sostenibilità

Atb inserisce due nuovi autobus elettrici sulla Linea C. Per una Bergamo sempre più green

I nuovi mezzi sono tra i più performanti sul mercato. Contemporaneamente, installate due nuove colonnine di ricarica in via Gleno

Atb inserisce due nuovi autobus elettrici sulla Linea C. Per una Bergamo sempre più green
Attualità Bergamo, 29 Giugno 2022 ore 18:45

Da oggi, mercoledì 29 giugno, sulla Linea C di Bergamo corrono due nuovi mezzi Atb. Ovviamente, senza inquinare. I nuovi autobus elettrici, modello E12 dell’azienda cinese Yutong, potranno circolare senza necessità di ricarica per l’intero servizio grazie a un’autonomia estesa fino a 12 ore. Nonostante ciò, parallelamente alla messa in opera dei mezzi sono state installate anche due nuove colonne di ricarica Siemens presso il deposito Atb di via Gleno, segno della chiara volontà di proseguire sulla strada del green e dell’elettrico.

Gianni Scarfone, direttore generale Atb, commenta: «L’ingresso nella flotta di mezzi innovativi e tecnologicamente più performanti è un dovere per lo sviluppo del Gruppo, ma questi due autobus in particolare, sottolineano che la volontà di trasformare la mobilità pubblica rendendola green e sostenibile non è solo uno sforzo reso a parole, ma sostenuto da tappe concrete che ci auguriamo di completare nel minor tempo possibile».

4 foto Sfoglia la gallery

Atb ha aderito, a maggio 2020, alla rete "Insieme - La comunità per la mobilità", promossa dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con quello dell’Innovazione digitale, concentrandosi sul progetto denominato "load factor" per il monitoraggio dell’indice di affollamento dei veicoli. I decreti del Governo, nel corso dell’emergenza sanitaria, fissavano diverse soglie di occupazione dei mezzi: solo 17 persone in media per i bus e 35 per il tram, con il distanziamento di un metro, durante il primo lockdown, poi il 50 per cento dei posti disponibili, oggi l’80.

Il nuovo acquisto è stato in questo caso finanziato all’ottanta per cento attraverso il fondo Psnms (Piano strategico nazionale mobilità sostenibile) ottenuto dal Comune di Bergamo. I due nuovi autobus rappresentano un passo in più sul lungo percorso, da compiere velocemente pensando al nostro pianeta e alla salute di tutti, per attuare e concretizzare gli impegni ambientali assunti da Atb e recentemente ribaditi nel Bilancio di Sostenibilità del Gruppo.

Con i loro 12 metri e con la loro capienza totale di 82 posti, senza contare una serie di accorgimenti tecnici, sono fra i più innovativi e performanti sul mercato. Oltre la gestione automatica, durante la frenata, dell’utilizzo del motore in funzione “generatore” per la ricarica delle batterie e l’utilizzo dei freni in funzione della pressione sul pedale del freno e della velocità, gli autobus dialogano costantemente con l’officina meccanica tramite applicazione, comunicando tempestivamente eventuali guasti o malfunzionamenti. I due nuovi mezzi sguisceranno per la città silenziosi e delicati, ma di certo non passeranno inosservati per cittadini sempre più attenti alla tematica ambientale. Sensibili verso una mobilità, che diventi sempre più sostenibile.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter