Attualità
i posteggi rimangono

Borgo Santa Caterina: il 4 aprile via al cantiere per allargare il marciapiede sinistro

I posti auto sul lato destro non verranno toccati. La corsia preferenziale dei bus lascerà il posto a una pista ciclabile di un metro e mezzo

Borgo Santa Caterina: il 4 aprile via al cantiere per allargare il marciapiede sinistro
Attualità Bergamo, 25 Marzo 2022 ore 15:48

Non soltanto via Zambonate: il 4 aprile partiranno anche i lavori di riqualificazione di via Borgo Santa Caterina, dove il marciapiede sul lato sinistro della strada verrà allargato offrendo tanto ai commercianti, quanto ai pedoni, la possibilità di usufruire di spazi esterni più ampi. «Nessun parcheggio sarà tolto – specifica l’assessore ai Lavori pubblici Marco Brembilla - dato che il marciapiede lungo il quale si sviluppano i posti auto non verrà toccato dal cantiere e resterà così com' è oggi».

Per portare a termine l’opera, destinata a cambiare l’assetto viabilistico del Borgo d’Oro, il Comune di Bergamo investirà circa 800 mila euro. L’intervento partirà dalla parte centrale della via, tra il Centro per tutte le età e via dei Celestini: oltre all’allargamento del marciapiede sinistro verrà realizzata una pista ciclabile larga un metro e mezzo che prenderà il posto della corsia preferenziale degli autobus, che non potrà più essere ricollocata a causa del restringimento della carreggiata. La pista ciclabile potrà essere percorsa in entrambe le direzioni (sia verso via Corridoni sia piazzale Oberdan), come richiesto dai residenti.

Il cantiere si articolerà in quattro fasi operative; la circolazione dei veicoli potrebbe risentirne, ma il transito pedonale e l’accesso alle attività commerciali saranno sempre garantiti. Ultimata la riqualificazione sul marciapiede allargato verranno posate nuove fioriere, panchine e rastrelliere per le biciclette.

«Durante il cantiere il tragitto dei bus verrà deviato – spiega l’assessore alla Mobilità Stefano Zenoni -. La linea C sarà spostata per entrambe le direzioni lungo via Suardi, come già avvenuto in estate per la presenza dei dehors provvisori. L’Agenzia del trasporto pubblico proseguirà poi con le valutazioni sull’inevitabile modifica del percorso della linea alla fine dei lavori, dato il restringimento della carreggiata a favore dei marciapiedi. La corsia ciclabile sarà delimitata dalla segnaletica orizzontale».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter