l'ordinanza

Divieto di bere alcolici in stazione e dintorni: proroga del Comune fino a novembre

Chi beve alcol o ha in mano bottiglie di vetro rischia una multa fino a 500 euro. Chi butta a terra l’immondizia, da 25 a 500 euro

Divieto di bere alcolici in stazione e dintorni: proroga del Comune fino a novembre
Attualità Bergamo, 27 Agosto 2021 ore 16:40

In piazzale Marconi e nelle strade attorno alla stazione ferroviaria sarà vietato bere alcolici e utilizzare contenitori di vetro fino al mese di novembre. L’ordinanza, in scadenza alla fine d’agosto, è stata prorogata in toto da Palazzo Frizzoni almeno per i prossimi tre mesi.

Oltre al divieto di consumazione di bevande alcoliche (di qualsiasi gradazione) il provvedimento vieta di abbandonare rifiuti. Chi verrà pizzicato a bere alcolici o con in mano bottiglie di vetro rischia una multa fino a 500 euro, con la possibilità di pagarla nella misura ridotta di 333,33 euro. Chi butta a terra l’immondizia, invece, rischia un verbale da un minimo di 25 a un massimo di 500 euro.

Dove si applica l’ordinanza:

  • In piazzale degli Alpini;
  • In via Bono, nel tratto compreso fra piazzale Marconi e via Foro Boario;
  • In viale Papa Giovanni XXIII, nel tratto compreso fra piazzale Marconi e via Maj;
  • In via Bonomelli;
  • In via Novelli;
  • In via Paglia, nel tratto compreso fra la via Bonomelli e la via Paleocapa;
  • In piazzale della Malpensata;
  • In via Zanica, nel tratto compreso fra la via Mozart e la via Tadini;
  • In via Mozart;
  • In via Leoncavallo;
  • In via Furietti, nel tratto compreso fra la via Zanica e la via Luzzatti;
  • In via San Giovanni Bosco, nel tratto compreso fra la via Luzzatti e la via Gavazzeni;
  • In piazzale Marconi.