Ripristino

Dl Agosto, 15 milioni di euro in Bergamasca per la messa in sicurezza di ponti e viadotti

I fondi saranno destinati al controllo e monitoraggio delle opere e a studi sul traffico, saranno distribuiti in tre anni fino al 2023

Dl Agosto, 15 milioni di euro in Bergamasca per la messa in sicurezza di ponti e viadotti
Attualità 22 Luglio 2021 ore 12:15

È stato pubblicato in gazzetta ufficiale il Decreto interministeriale che, con le misure previste dal Dl Agosto, assegna risorse in tutta Italia per la messa in sicurezza di infrastrutture importanti quali ponti e viadotti, per un totale di 1,15 miliardi di euro. Un cambio di passo rispetto ai tagli alle spese degli anni precedenti, anche dopo una serie di episodi ed incidenti gravi che hanno posto l'attenzione sullo stato delle infrastrutture nel nostro Paese.

A rendere noto il fatto è stato il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle in Lombardia Nicola Di Marco, il quale ha dichiarato: «Il finanziamento è stato ottenuto dal M5S e risponde concretamente ad anni di tagli in tema di conservazione delle nostre strade. Con questo decreto poniamo l’ultimo tassello a un processo di verifica e controllo di tutte le nostre infrastrutture, indispensabile per una mobilità sicura ed efficiente».

Nello specifico, alla Lombardia andranno 122 milioni, che saranno poi ripartiti tra le varie province.

Alla Bergamasca andranno poco più di 14 milioni di euro, ripartiti in tre anni: per la precisione, 4.355.913 euro per il 2021, 5.600.460 euro per il 2022 e 4.355.913 euro per il 2023, per una cifra complessiva di 14.312.286 euro.

I fondi saranno destinati al monitoraggio strutturale delle opere, studi e rilievi sul traffico e l'incidentalità, oltre che a progettazione, messa in sicurezza e ricerche sulla vulnerabilità sismica o il dissesto idrogeologico. Come sottolineato dallo stesso Di Marco, i soldi sono stati stanziati, adesso bisogna solo spenderli correttamente al fine di garantire una rete stradale sicura.