Attualità
l'ordinanza

Domenica 27 marzo a Bergamo torna la Sfilata di Mezza Quaresima: le modifiche alla viabilità

Sabato in piazzale Alpini in programma il “Rasgamènt de la Ègia”. Domenica, in centro città, il corteo dei carri allegorici

Domenica 27 marzo a Bergamo torna la Sfilata di Mezza Quaresima: le modifiche alla viabilità
Attualità Bergamo, 22 Marzo 2022 ore 16:42

Questo fine settimana torna la Festa di Mezza Quaresima, manifestazione organizzata dal Ducato di Piazza Pontida dopo due anni di stop forzato a causa dell’emergenza Covid. Tra gli appuntamenti più attesi dai bergamaschi il “Rasgamènt de la Ègia”, in programma la sera di sabato 26 marzo, in piazzale Alpini, e la sfilata dei carri allegorici il giorno successivo (domenica 27 marzo).

I carri si raduneranno in piazzale Marconi e nelle vie Bonomelli e Bono, mentre l’avvio del corteo è previsto alle 15, orario in cui sfileranno lungo viale Papa Giovanni XXIII e lungo le vie del centro di Bergamo, prima di sciogliersi in via Zendrini, nel quartiere San Paolo.

Per consentire ai carri di sfilare il Comune di Bergamo ha emesso un’ordinanza con la quale si limita la circolazione in diverse strade di Bergamo, che rimarrà in vigore dalla mezzanotte di domenica fino alle 20 (e comunque fino al termine della manifestazione). In particolare, è stato istituito il divieto di sosta con rimozione forzata su ambo i lati, oltre al restringimento della carreggiata a vista, in: piazzale Marconi, largo Porta Nuova e largo Cinque Vie, viale Papa Giovanni XXIII, piazza Pontida e nelle vie Bono, Bonomelli, Tiraboschi, Zambonate, Broseta (nel tratto compreso tra piazza Pontida e l’intersezione tra le vie Nullo e Palma il Vecchio).

Dalle 11 alle 18 (e comunque sino a cessato bisogno)

  • Su tutte le strade interessate dal passaggio dei carri allegorici, sia in ingresso che sia in uscita dalla città: divieto di circolazione esteso a tutte le categorie di veicoli e ai pedoni durante il momentaneo passaggio dei carri allegorici transitanti al fine del raggiungimento o allontanamento dal percorso protetto della sfilata

Dalle 7 alle 18 (e comunque sino a cessato bisogno)

  • Via Bonomelli: divieto di transito esteso a tutte le categorie di veicoli ad eccezione dei carri allegorici, dei mezzi dell’organizzazione, dei residenti in via Bonomelli limitatamente al raggiungimento della residenza e dei fruitori del servizio della Stazione FF.SS, compatibilmente con lo svolgimento della sfilata;
  • Via Simoncini, in corrispondenza dell’intersezione con via Quarenghi: direzione obbligatoria “a destra” in direzione del piazzale della Malpensata, esteso a tutte le categorie di veicoli ad eccezione dei carri allegorici, dei mezzi dell’organizzazione, dei residenti in via Bonomelli limitatamente al raggiungimento della residenza e dei fruitori del servizio della stazione ferroviaria, compatibilmente con lo svolgimento della sfilata;
  • Via Quarenghi, in corrispondenza dell’intersezione con via Simoncini: direzione obbligatoria “diritto” in direzione del piazzale della Malpensata, esteso a tutte le categorie di veicoli ad eccezione dei carri allegorici, dei mezzi dell’organizzazione, dei residenti in via Bonomelli limitatamente al raggiungimento della residenza e dei fruitori del servizio della stazione, compatibilmente con lo svolgimento della sfilata;
  • Via San Giovanni Bosco, nel tratto compreso tra l’intersezione con le vie Carnovali/Gavazzeni e via Simoncini: divieto di transito in direzione di via Bonomelli, esteso a tutte le categorie di veicoli ad eccezione dei carri allegorici, dei mezzi dell’organizzazione, dei residenti in via Bonomelli limitatamente al raggiungimento della residenza e dei fruitori del servizio della stazione compatibilmente con lo svolgimento della sfilata;

Dalle 9 (sino al termine della manifestazione), su tutte le strade laterali interessate dal passaggio dei carri allegorici sia in ingresso che sia in uscita dalla città

  • Divieto di transito a tutte le categorie di veicoli ad eccezione dei veicoli dei residenti, frontisti, mezzi di soccorso, polizia e taxi
  • Istituzione di strada a fondo chiuso
  • Istituzione del doppio senso di circolazione con contestuale senso unico alternato a vista consentito a residenti, frontisti, mezzi di soccorso, polizia e taxi

Dalle 9 in via Zendrini, dei Galliari, piazzale San Paolo: divieto di sosta con rimozione forzata su ambo i lati per tutte le categorie di veicoli, ad eccezione dei carri allegorici e dei veicoli al servizio della manifestazione

Dalle 7 alle 18 lungo la corsia preferenziale di piazzale Marconi e piazza Pontida: sospensione dell’attività di rilevamento delle violazioni amministrative mediante telecamere;

Divieto di transito esteso a tutte le categorie di veicoli, a eccezione dei carri allegorici e dei veicoli al servizio della manifestazione, dalle 11 alle 18 (e comunque fino a cessato bisogno) in: via Bonomelli, piazzale Marconi, viale Papa Giovanni XXIII, largo Porta Nuova, via Tiraboschi, via Zambonate, largo Cinque Vie, piazza Pontida, via Broseta (nel tratto compreso tra piazza Pontida e l’intersezione tra via Nullo Palma il Vecchio) e via San Bernardino (nel tratto compreso tra largo Cinque Vie e via Greppi). «Ai residenti all’interno del perimetro chiuso al traffico sarà consentito raggiungere le rispettive abitazioni previa assistenza del personale al controllo dei varchi – si legge nell’ordinanza -, così come eventuali uscite in caso di necessità, compatibilmente con le esigenze di sicurezza derivanti dallo svolgimento delle manifestazioni in corso e nel rispetto delle norme di comportamento del codice della strada».

Altre strade interessate dalle modifiche alla viabilità (dalle 11 alle 18)

  • via Camozzi, in corrispondenza dell’intersezione di via Madonna della Neve: direzione obbligatoria “a sinistra” per i veicoli provenienti da via Frizzoni, ad eccezione dei residenti, dei carri allegorici e dei veicoli al servizio della manifestazione
  • via Madonna della Neve, in corrispondenza dell’intersezione di via Camozzi: direzione obbligatoria “a destra” in direzione di via Frizzoni, ad eccezione dei residenti, dei carri allegorici e dei veicoli al servizio della manifestazione
  • via Camozzi, nel tratto compreso tra via Galliccioli e largo Porta Nuova: divieto di transito esteso a tutte le categorie di veicoli ad eccezione dei carri allegorici e dei veicoli al servizio della manifestazione e direzione obbligatoria “a sinistra” in direzione di via Galliccioli per i veicoli provenienti da via Frizzoni
  • via Taramelli in corrispondenza dell’intersezione con via Maj: direzione obbligatoria “a sinistra” in direzione di via Foro Boario
  • via Maj dall’intersezione di via Taramelli sino all’intersezione con via Foro Boario: istituzione del doppio senso di circolazione in direzione di via Foro Boario
  • via Pascoli in corrispondenza dell’intersezione con via Taramelli: direzione obbligatoria “a destra” in direzione di via Camozzi
  • via San Francesco d’Assisi in corrispondenza dell’intersezione con via Taramelli: direzione obbligatoria “a sinistra” in direzione di via Camozzi
  • via Gallicciolli in corrispondenza dell’intersezione con via Taramelli: direzione obbligatoria “a sinistra” in direzione di via Camozzi
  • via Ghislanzoni: strada a fondo chiuso in corrispondenza di Via Tiraboschi e istituzione del doppio senso di circolazione con contestuale senso unico alternato a vista con ingresso uscita su via D’Alzano con direzione via Paglia per i soli residenti, mezzi di soccorso frontisti e taxi
  • via Paglia, in corrispondenza dell’intersezione con via Nastro Azzurro: direzione obbligatoria “a sinistra” in direzione di via Scotti
  • viale Roma nel tratto compreso tra largo Porta Nuova e via Petrarca/Tasca: divieto di transito esteso a tutte le categorie di veicoli
  • piazza Matteotti in corrispondenza dell’intersezione con via Roma: direzione obbligatoria “a sinistra” in direzione di via Tasca/Petrarca
  • via Borfuro nel tratto compreso tra l’intersezione con la via Piccinini e piazza Matteotti: doppio senso di marcia per i veicoli diretti al parcheggio
  • via XX Settembre, in corrispondenza dell’intersezione con largo Rezzara: direzione obbligatoria “a destra” in direzione di via Sant’Alessandro
  • via Sant’Antonino nel tratto compreso tra via Manara e via Broseta: strada a fondo chiuso in corrispondenza di via Broseta e istituzione del doppio senso di circolazione con contestuale senso unico alternato a vista con direzione di via Garibaldi
  • via Lapacano nel tratto compreso tra via Manara e via Broseta: strada a fondo chiuso in corrispondenza di via Broseta e istituzione del doppio senso di circolazione con contestuale senso unico alternato a vista con direzione di via Nullo
  • via Broseta in corrispondenza dell’intersezione di Via Nullo/Palma il Vecchio: divieto di circolazione esteso a tutte le categorie di veicoli
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter