cicatrici

"Ferite di Luce": a Entratico una mostra per raccontare il melanoma e sollecitare alla prevenzione

L'esposizione resterà aperta sabato 8 e domenica 9 giugno dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19 in Piazza Aldo Moro 8

"Ferite di Luce": a Entratico una mostra per raccontare il melanoma e sollecitare alla prevenzione
Pubblicato:
Aggiornato:

Fare prevenzione attraverso l'arte. È questo il messaggio portato a Entratico con la mostra fotografica Ferite di Luce, inaugurata ieri sera, giovedì 6 giugno, e che resterà aperta sabato 8 e domenica 9 giugno dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 in Piazza Aldo Moro 8, all'interno della sede della lista "Entratico Cambia" (ex banca Ubi).

Le foto fanno parte del calendario 2022 realizzato dall'associazione "Insieme con il sole" e rappresentano dodici donne con le loro dodici cicatrici e corpi segnati dal melanoma. 

Nelle foto, scattate in bianco e nero, risaltano le cicatrici illuminate d'oro, a imitazione della tecnica giapponese del kintsugi, per la quale i cocci di vasi rotti vengono ricomposti con una miscela che contiene polvere d'oro. La riparazione artistica della lesione tramite la tecnica del kintsugi dà valore anche all'esperienza dolorosa. Allo stesso modo, la cicatrice, se compresa e accettata, può far ritrovare una nuova luce.

ferite di luce
Foto 1 di 5
ferite di luce 4
Foto 2 di 5
ferite di luce 5
Foto 3 di 5
ferite di luce 6
Foto 4 di 5
ferite di luce 9
Foto 5 di 5

Un messaggio quindi di nuova vita e di speranza che però sollecita al contempo l'importanza della prevenzione.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali