Attualità
l'evento discusso

Festa di Capodanno annullata, Poli: «Nessuna penale pagata, rimborsati solo i costi»

Il Comune aveva stanziato 70 mila euro per organizzare una festa all'aperto, poi annullata. Il consigliere leghista Carrara aveva chiesto che fine avessero fatto i soldi stanziati

Festa di Capodanno annullata, Poli: «Nessuna penale pagata, rimborsati solo i costi»
Attualità Bergamo, 07 Marzo 2022 ore 11:39

La scelta del Comune di Bergamo di organizzare il Capodanno all’aperto, in piazzale Alpini, spendendo 70 mila euro nel momento in cui stava montando la quarta ondata del Covid aveva fatto discutere. La festa, alla fine, era stata annullata e al posto del palco dal quale si sarebbe dovuto salutare l’anno nuovo era stato creato, invece, un hub per l’esecuzione dei tamponi rapidi.

Ma i soldi stanziati per l’evento «che fine hanno fatto?» si era domandato il consigliere comunale della Lega Alessandro Carrara. I 70 mila euro erano stati destinati ad altri progetti, oppure no? «Non si sono pagate penali agli artisti ingaggiati per l’evento – ha risposto l’assessore Loredana Poli all’interrogazione presentata dal consigliere leghista -, ma sono stati rimborsati i costi già sostenuti per l’organizzazione dell’evento».

Palazzo Frizzoni ha anche pagato le spese per il mantenimento della pista di pattinaggio sul ghiaccio, «che altrimenti sarebbe stata smontata» specifica Poli, e quelle per l’installare le recinzioni per delimitare l’area della tensostruttura utilizzata dai bergamaschi per effettuare test antigenici rapidi per la diagnosi del Covid.

Uscite che se sommate fanno una spesa di 55.685 euro. «La somma rimasta in economia – conclude Loredana Poli - è andata in avanzo di amministrazione, essendo una somma impegnata sul bilancio 2021».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter