Attualità
la replica

Finale di Coppa Italia, il Comune risponde a Carrara: «Nessun locale ha chiesto di trasmettere la gara»

Il consigliere comunale della Lega chiedeva come mai l’amministrazione avesse concesso solo ad alcuni locali di proiettare la partita. Palazzo Frizzoni smentisce

Finale di Coppa Italia, il Comune risponde a Carrara: «Nessun locale ha chiesto di trasmettere la gara»
Attualità Bergamo, 25 Maggio 2021 ore 23:05

«Nessun locale o bar ha chiesto di trasmettere la gara agli uffici competenti del Comune, a differenza di quanto avvenuto negli scorsi anni con altre competizioni sportive. Agli uffici non è arrivata pertanto alcuna richiesta».

La gara in questione è la finale di Coppa Italia giocata mercoledì scorso (19 maggio) tra Atalanta e Juventus ed è secca la risposta di Palazzo Frizzoni all’interpellanza firmata da Alessandro Carrara, consigliere comunale della Lega, che chiedeva come mai l’amministrazione avesse concesso solo ad alcuni locali di proiettare la partita su maxi schermi.

A detta del consigliere del Carroccio, sulla base delle segnalazioni raccolte, ad alcuni bar e ristoranti il Comune avrebbe concesso di trasmettere la finale, mentre ad altri questa possibilità sarebbe stata negata. Un’affermazione che però Palazzo Frizzoni smentisce categoricamente.

«Spazi come Edoné – aggiunge l’amministrazione comunale - hanno trasmesso l'evento dentro un cartellone di eventi che erano già autorizzati: hanno un'autorizzazione per le proiezioni, di diverso genere, che viene rilasciata a cadenza annuale e dopo scrupolose verifiche».