Attualità
Grande opera

Il nuovo rondò dell’A4 avrà un collegamento verso Seriate-Orio, ma non per Colognola

I lavori sono partiti e proseguiranno fino all’estate 2024. Il traffico verrà diviso in due per rendere il transito più sicuro e fluido

Il nuovo rondò dell’A4 avrà un collegamento verso Seriate-Orio, ma non per Colognola
Attualità Bergamo, 23 Giugno 2022 ore 10:55

È partito in questi giorni il cantiere che cercherà di risolvere i problemi di transito e sicurezza del rondò dell’A4 di Bergamo. I tempi previsti per i lavori si prolungano fino all'estate 2024, perché l’intervento previsto sarà consistente, ma a cantiere ultimato si dovrebbero evitare parecchi degli incroci pericolosi dell’attuale assetto, così da rendere il traffico scorrevole e soprattutto meno pericoloso.

Attualmente, il rondò crea non pochi problemi ad automobilisti e guidatori, perché se attualmente, per entrare in A4, problemi non ce ne sono troppi, per prendere invece la direzione della Bassa, arrivando dalle valli, diventa necessario affrontare una foresta di svincoli e uscite che possono creare non pochi problemi e indecisione. Per chi va in A4 (quasi) nessun problema: si scende dalla rampa, si entra nel rondò e facendo ben attenzione a non incrociare gli altri flussi s’imbocca il casello e tanti saluti. A passarsela peggio è chi vuole dirigersi verso Colognola, perché si trova costretto ad affrontare l’intero rondò in tutta la sua circonferenza e in tutto il suo affastellarsi di svincoli, fino a dover tagliare il traffico in uscita dalla A4, spesso ancora in piena velocità. Solo alla fine di tutto questo, si arriva al punto iniziale, ma sulla corsia più esterna, dove si può salire e prendere la rampa in uscita.

Il cantiere made in Bergamo dell’Impresa Bergamelli di Nembro e della Suardi di Predore intende dare corso, con i lavori previsti per i prossimi due anni, al progetto preparato da Infrastrutture Lombarde (società della Regione ora confluita in Aria). Il nuovo assetto verte sull’interruzione della rotatoria principale per evitare così i pericolosi incroci tra il traffico in uscita dall’A4 e quelli dal lato ovest. In sostanza, a lavori ultimati, l’attuale flusso di traffico si dividerà in 2: chi è diretto in A4 continuerà a seguire l’attuale strada e avrà anche la possibilità d’immettersi direttamente sull’asse interurbano direzione est (verso Seriate-Orio) con un raccordo che verrà realizzato ex novo. «La soluzione è spostare questo pezzo di traffico su un’altra direttrice» spiega Stefano Zenoni, assessore alla Mobilità di Palafrizzoni. E chi deve andare a Colognola? Niente più rondò, dovrà uscire dalla circonvallazione allo svincolo appena prima dell’attuale, quello che conduce in via Autostrada direzione centro. «Da qui si raggiunge la rotatoria davanti alla Coop, la si percorre a 180 gradi e ci si ritrova sulla corsia opposta in direzione sud dalla quale si può imboccare lo svincolo verso Colognola e la Bassa» spiega Zenoni. La via è percorribile già adesso, ma se ora è solo un’opzione praticata da pochi, a lavori ultimati sarà la sola possibilità.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter