Menu
Cerca
"stress test" superato

Le vaccinazioni adesso volano: a Bergamo 40 mila somministrazioni in soli due giorni

Tra i vaccinati "illustri" di ieri (venerdì 30 aprile), che hanno ricevuto la prima dose, anche il tecnico Gasperini e il sindaco Gori

Le vaccinazioni adesso volano: a Bergamo 40 mila somministrazioni in soli due giorni
Attualità Bergamo, 01 Maggio 2021 ore 09:06

Guido Bertolaso, responsabile della campagna vaccinale lombarda e consulente del presidente Attilio Fontana, si era sbilanciato dicendo che nella giornata di venerdì 30 aprile si sarebbero superate le 115 mila vaccinazioni. Il giorno prima erano state circa 110 mila. Numeri record, che fanno il paio con quelli della Bergamasca.

Tra giovedì e venerdì nei centri vaccinali della provincia, nelle strutture private e a domicilio sono state somministrate 40 mila dosi. Risultato che il direttore generale dell’Ats Massimo Giupponi ha definito «ben oltre le aspettative», in virtù del quale si può dire che i due giorni di “stress test” in vista delle vaccinazioni massive sono stati superati a pieni voti.

Le linee gestite in Fiera, a Sant’Omobono e a Zogno dall’Asst Papa Giovanni XXIII hanno effettuato 3.748 vaccinazioni giovedì e più di 4 mila solo ieri. L’Asst Bergamo Est, invece, ha celebrato con un breve messaggio pubblicato su Facebook il traguardo delle centomila inoculazioni dall’inizio della campagna vaccinale.

Tra i 3.136 vaccinati di ieri al Centro universitario sportivo di Dalmine (gestito dall’Asst Bergamo Ovest) ci sono poi due nomi illustri: l’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini e il sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Nel complesso, dall’inizio della campagna d’immunizzazione, secondo i dati in possesso dell’Aifa, in Lombardia sono state inoculate 3.375.410 dosi sul totale consegnato di 3.826.650 (pari all’88,2 per cento).